IL SALOTTO DEL BAUSCIA: “Bergamo dimenticata: questa è una super Inter”

sandro

Alessandro Lozza 

Con un gol ogni 20mila spettatori (per la cronaca sabato sera eravamo 60 mila) l’inter archivia la pratica Frosinone davanti alla ormai abituale cornice emozionante di San Siro. Con il piglio della grande squadra i nerazzurri hanno subito dettato il ritmo del match con una formazione farcita delle cosiddette seconde linee: Ciccio D’ambrosio infaticabile stantuffo sulla destra, Borja ingegnere del centrocampo e Keita Balde padrone indiscusso della fascia sinistra.

Che Toro

Balde con  due gol di livello e un assist merita l’incoronazione del migliore in campo. Infine è d’obbligo una citazione per il nostro “toro”, Lautaro Martinez, piedi gentili, movimento continuo, difesa della palla magistrale e senso del gol (impressionante la frustata di testa dal dischetto del rigore per il 2-0).

Dimenticata la caduta di Bergamo

Insomma sembra che Bergamo sia ormai un lontano ricordo. Ora possiamo riprendere la nostra cavalcata a partire dalla difficilissima trasferta di martedì contro una delle squadre più in forma d’Europa per poi proseguire con un trittico di partite da brividi. Ma con una casa come San siro e un calore come  quello che solo il popolo nerazzurro sa trasmettere nulla è impossibile per questa squadra. A presto Bauscia nerazzurri e buona Champions a tutti.  Andiamo a prenderci la nostra qualificazione.

Salotto del Bauscia Malpensa24