Samarate, il centrodestra propone il CCR: «Anche i giovani sono amministratori»

botti capodanno samarate -

SAMARATE – Ufficializzate liste e candidato, il centrodestra di Samarate inizia a lavorare sul programma in vista delle prossime elezioni. Pensando, tra le prime cose, ai giovani, e ad uno strumento per valorizzare la loro voce all’interno della vita amministrativa. La lista Civica Enrico Puricelli per Samarate ha proposto infatti la nascita del consiglio comunale dei ragazzi durante le riunioni con la coalizione per la stesura del programma elettorale. La proposta, accolta positivamente da tutta la coalizione, riguarda la pianificazione e l’avvio del progetto del Ccr.

Bisogni dei giovani

Il progetto, scrive il gruppo in una nota, avrà«una grande importanza, un grande “un valore educativo” e come obiettivo la sensibilizzazione dei ragazzi all’educazione civica. Il Consiglio Comunale dei Ragazzi è un organo attraverso il quale gli studenti della nostra scuola secondaria esprimeranno, con la loro visuale, le necessità e i bisogni dei samaratesi». Proposte che si tradurranno in mozioni fatte all’amministrazione comunale.
«Il coinvolgimento nelle istituzioni dei giovani –  spiega la lista Civica Enrico Puricelli per Samarate, ha lo scopo di favorire la partecipazione dei ragazzi alla vita collettiva e alla loro istruzione sulle regole di amministrazione della “cosa pubblica”. Con questo progetto vi sarà un passaggio diretto dalla teoria alla pratica».

I cittadini sono amministratori

La finalità del progetto è favorire la formazione civica dei giovani e la loro crescita sociale, consentendo ai cittadini-ragazzi di esprimere, attraverso i loro rappresentanti eletti, «i propri bisogni, necessità, desideri e punti di vista, di favorire la cittadinanza attiva e, infine di garantire all’amministrazione comunale uno speciale punto di ascolto delle idee e delle proposte dei giovani. Il Consiglio comunale dei Ragazzi avrà funzioni consultive e propositive nei confronti del consiglio comunale dei “grandi” che eserciterà mediante proposte, pareri o richieste di informazioni, indirizzate agli organi comunali su temi che riguarderanno la politica ambientale, lo sport e tempo libero, rapporti con le associazioni e gli enti di volontariato, la cultura e lo spettacolo, l’ istruzione, assistenza ai giovani ed agli anziani senza dimenticare che avremo lo specchio dei giovani sui problemi del sociale».
«Abbiamo a cuore questo progetto – conclude il gruppo – perché è sempre più difficile far capire ai cittadini che gli amministratori sono anche loro. Siamo certi che partendo da ragazzi, riusciremo a risolvere alcuni problemi che ad oggi ci sfuggono».

LEGGI ANCHE:

samarate ccr elezioni – MALPENSA24