Somma approva il bilancio: 14 opere in 12 mesi

somma opere pubbliche

SOMMA LOMBARDO – L’attività amministrativa del 2019 a Somma Lombardo in quattordici punti. Li ha elencati ieri sera 23 gennaio in consiglio comunale l’assessore Barbara Vanni (Sinistra per Somma) durante l’approvazione del bilancio previsionale. In primo piano le opere pubbliche, ma anche interventi in campo sociale e un’ulteriore riduzione della tassa rifiuti dopo la diminuzione dell’8 per cento varata un anno fa. Alcuni punti erano già stati annunciati nelle scorse settimane, ma ora con l’approvazione del documento programmatico i finanziamenti diventano certi. Così come la realizzazione nel corso dei prossimi dodici mesi.
Niente da fare invece per i quattordici emendamenti presentati dalle opposizioni, respinti per scelta politica, perché ritenuti inammissibili o perché già in fase di esecuzione.

Il 2019 in quattordici punti

Ecco l’elenco diramato da Vanni durante la discussione:

1 – Intervento in via del Rile, in collaborazione con Alfa, per la risoluzione del problema degli allagamenti.

2 – Nuovi investimenti per rendere più belle ed energeticamente più efficienti le scuole cittadine.

3 – Completa riqualificazione di viale XXV Aprile.

4 – Realizzazione di nuove asfaltature, marciapiedi e piste ciclopedonali con contestuale rimozione di barriere architettoniche. Si tratta di interventi che verranno realizzati nel capoluogo, a Mezzana e in tutte le frazioni.

5 – Collocazione di due ascensori per pedoni, carrozzine e biciclette in prossimità del sottopasso, così da consentire il transito di tutti i cittadini e risolvere l’annoso problema della chiusura del passaggio a livello che, di fatto, divide in due la città.

6 – Realizzazione di una nuova aula multimediale alla scuola Leonardo da Vinci.

7 – Realizzazione di un nuovo sito internet comunale per facilitare l’accesso dei cittadini alle informazioni e per aumentare l’interattività tra utenti e uffici comunali.

8 – Riorganizzazione dell’archivio storico della città.

9 – Celebrazioni ed eventi in occasione dei festeggiamenti per il 60esimo anniversario di elevazione di Somma a città.

10 – Realizzazione del nuovo progetto di educativa di strada.

11 – Sperimentazione del co-housing per risolvere alcuni bisogni di singoli adulti in difficoltà temporanea.

12- Attivazione di laboratori sociali pubblici per superare problemi di disagio e marginalità.

13 – Adozione del Piano generale del traffico urbano (Pgtu) per rendere Somma Lombardo una città più sicura dove i cittadini possano muoversi anche senza l’uso dell’auto.

14 – Invarianza di tutte le altre imposte («nonostante la continua diminuzione dei trasferimenti statali che ha portato importanti Comuni della nostra provincia a significativi incrementi», ha sottolineato Vanni durante la discussione) e riduzione media del 4% della Tari che,  sommata a quella attuata nel corso del 2018,  porta a una diminuzione media complessiva del 12% in due anni. Ciò è reso possibile dal nuovo sistema di raccolta differenziata attivato due anni fa e all’impegno dei Sommesi nell’applicarlo.

Somma opere pubbliche – MALPENSA24