Busto, tutti in posa con Galliani: «Farioli? Mi spiace, ma il centrodestra è unito»

BUSTO ARSIZIO – «Mi spiace che Gigi Farioli non sia nel suo alveo naturale del centrodestra. Ma non mi addentro nella vicenda, che è locale. A Busto il centrodestra è molto unito al fianco di Emanuele Antonelli, che sicuramente ritornerà a fare il sindaco». Parola di Adriano Galliani, parlamentare di Forza Italia che a fianco di Farioli aveva vissuto l’esperienza della campagna elettorale delle politiche 2018 nel collegio del Senato. È lui il primo big nazionale che si ferma a Busto. In attesa dei leader del centrodestra Matteo Salvini e Giorgia Meloni, e dopo il forfait dell’ex premier Giuseppe Conte, è il senatore azzurro Adriano Galliani la vera star della campagna elettorale di Busto. La “vasca” in centro dell’ex amministratore delegato del Milan di Silvio Berlusconi, con visita al gazebo degli azzurri in via Milano, raccoglie molta curiosità. Più per il personaggio che non per il politico.

 

La “delegazione” di Forza Italia

Con lui a Busto c’erano la deputata eletta nel collegio di Varese Giusy Versace, il coordinatore regionale Massimiliano Salini, il commissario provinciale Giacomo Caliendo e il commissario cittadino Piero Galparoli, oltre a dirigenti, militanti e candidati (in testa il capolista Orazio Tallarida, l’assessore allo sport Laura Rogora e la numero due in lista Valentina Battistini) del partito di Busto e, ovviamente, al sindaco ricandidato Emanuele Antonelli.

Il bagno di folla

Busto è l’ultima tappa del suo tour in provincia di Varese. E Galliani si è concesso a tutti, militanti e semplici passanti, per una foto ricordo e una battuta. «Sulla fede milanista del sindaco garantisco» scherza il braccio destro di Berlusconi oggi Ad del Monza, che insiste per indossare come tutti i candidati la t-shirt con il simbolo della lista di Forza Italia, Noi con l’Italia e Idee in Comune. «Quanti consiglieri ci sono a Busto? 24? Allora noi ne faremo 20 o 21…» sorride Galliani. “Eh, quando c’era lui…” lo rimpiange un tifoso rossonero di passaggio.

Galliani e l’Ibra della politica bustocca

Non si lascia scappare una foto-ricordo il leghista Livio Pinciroli (che con le foto ai gazebo ha già creato dei casi politici), che viene descritto al senatore ex Milan come “l’Ibra della politica bustocca“. «Allora è bravo» la risposta pronta di Galliani. Con l’ex presidente della Pro Patria Alberto Armiraglio ha scambiato qualche parola sui «Tigrotti», mentre con la consigliera uscente di Idee in Comune Donatella Fraschini scambia sull’ospedale San Gerardo della Monza di Galliani dove la pediatria lavora.

Galliani a Varese: «Senza Forza Italia la nostra coalizione sarebbe di destra»

busto arsizio forza italia galliani – MALPENSA24