A Busto la Movida dà alla testa: liti con coltello, ubriachi e spinelli davanti al bar

Divieto avvicinamento aggressione busto

BUSTO ARSIZIO – La Movida estiva entra nel vivo con l’estate e la fine del lockdown: controlli a tappeto nel fine settimana per i carabinieri della compagnia di Busto Arsizio. I militari hanno messo in campo pattuglie e posti di blocco in tutto il territorio di competenza. Le denunce sono due, mentre un 20enne è stato segnalato alla Prefettura quale assuntore abituale di stupefacenti.

Spinello davanti al bar

Il giovane è stato sorpreso mentre, davanti a un locale del centro cittadino, si fumava beatamente una canna in compagnia di amici senza troppo preoccuparsi delle conseguenze. Adesso dovrà anche affrontare un percorso riabilitativo. Era meglio una sigaretta. Gli uomini dell’Arma hanno inoltre denunciato per guida in stato d’ebbrezza un 32enne appena uscito da un aperitivo decisamente impegnativo. L’uomo infatti, ed erano soltanto le 20.40 di ieri, venerdì 3 luglio, sottoposto ad alcoltest ha rivelato un notevole tasso alcolemico più alto del quadruplo rispetto al massimo consentito dalla legge per chi si mette al volante. Per lui è scattato, ovviamente, anche l’istantaneo ritiro della patente.

Lite con coltello al parcheggio

Infine un 30enne è stato denunciato per porto abusivo di coltello. L’uomo, coinvolto in una violenta lite in un parcheggio del centro di Busto, è stato trovato in possesso di due coltelli di dimensioni considerevoli con lama in acciaio. Coltelli sequestrati e denuncia. I militari, in tutto, hanno controllato 41 persone, due locali e 37 auto. I controlli andranno avanti per tutto il week end e saranno intensificati nel corso delle prossime settimane.

Busto, controlli a tappeto dei carabinieri: saltano 10 patenti in una notte

busto movida liti ubriachi – MALPENSA24