Gallarate, padre tiranno maltratta il figlio per scarso rendimento scolastico

polizia di stato

GALLARATE – Maltratta il figlio con problemi di apprendimento a causa dello scarso rendimento scolastico: allontanato dal nucleo famigliare.

L’arresto

La misura cautelare è stata messa in atto nella serata di ieri (martedì 27 luglio) dagli uomini della squadra investigativa del Commissariato di Gallarate. Gli agenti di polizia ha eseguito l’allontanamento dalla casa familiare con del divieto di avvicinamento del padre, autore di maltrattamenti nei confronti del figlio. L’uomo, un cittadino straniero, è stato rintracciato ancora presso la sua abitazione familiare di Gallarate.

La misura cautelare, disposta dal gip del tribunale di Busto Arsizio sulla base delle risultanze delle indagini condotte dal personale del commissariato e coordinate dalla procura della Repubblica di Busto Arsizio, è scaturita da accertati e reiterati maltrattamenti perpetrati dell’uomo nei confronti di suo figlio, minorenne peraltro affetto da disturbo dell’apprendimento, “giustificati” dal suo scarso rendimento scolastico e da altri futili motivi.

Il padre, accompagnato dagli agenti all’esterno dell’abitazione familiare, oltre a non potervi più rientrare e a non poter più avvicinarsi a tutti i suoi familiari e i luoghi da essi frequentati, fino a nuove determinazioni del giudice, non potrà in nessun modo comunicare con loro.

gallarate – maltrattamenti – polizia