Mariarosa Panizza, il ricordo commosso di Ivan Basso

panizza ivan basso

CASSANO MAGNAGO – Non c’era soltanto la passione per il ciclismo e la loro Cassano Magnago a unire Ivan Basso e Mariarosa Panizza, la vedova di Miro Panizza scomparsa lo scorso sabato a causa di un grave incidente domestico. «Era la mia maestra alle elementari», racconta con evidente commozione il campione sulle due ruote, intercettato questa mattina a Gallarate proprio al termine di un incontro con 600 bambini delle primarie per promuovere l’uso della bicicletta in sicurezza.

Domani i funerali

Domani 20 novembre (ore 14.30) ai funerali in San Giulio ci sarà anche lui. «Non posso mancare», dice. «Sono cresciuto quando il ciclismo a Cassano era Miro Panizza e più di una volta, con lei, sono andato a seguire il Giro d’Italia. Mariarosa per tutta la vita ha seguito il marito, e quando Miro è mancato ha continuato a restare legata al mondo del ciclismo. Era una mia supertifosa, la sua morte è un dolore che sento in modo particolare». Basso, con un sorriso accennato che cela la malinconia di questi giorni, ricorda che Mariarosa Panizza «era una maestra severissima. Mi salvavo soltanto perché correvo in bici».

panizza ivan basso – MALPENSA24