Dopo 271 giorni la Pro Patria torna a far festa allo Speroni: 3-0 alla Lucchese

Pro Patria Speroni Lucchese

BUSTO ARSIZIO – Nella sesta giornata del campionato di serie C 2020/21, la Pro Patria centra la prima vittoria stagionale allo “Speroni” superando agevolmente 3-0 la Lucchese, fanalino di coda del girone e peggior difesa dell’intera serie C. Un successo mai in discussione, quello dei tigrotti di Javorcic, suggellato dai gol nel primo tempo di Parker su rigore al 17′, di Lombardoni al 27′ e nella ripresa di Kolaj al 50′ (nella foto d’apertura Roberta Corradin l’esultanza post gol del nazionale albanese). In classifica i biancoblù, autori di una prova di assoluta qualità, compiono un importante balzo in avanti, attestandosi a tre lunghezze dal quintetto all’inseguimento della capolista Pro Vercelli.

Score

1-0 (17′):  Sul rigore decretato dall’arbitro Madonia per un fallo del portiere toscano su Parker, lo stesso Sean Parker si incarica della battuta e, con un piattone destro angolato, spiazza Coletta

2-0 (27′): sull’angolo di Bertoni, Boffelli stacca bene di testa (foto Corradin): Coletta respinge come può, ma Manuel Lombardoni ribadisce in rete di sinistro 

3-0 (50′): Pizzul controlla bene una sventagliata dalla destra di Nicco, servendo l’accorrente Arj Kolaj: il nazionale U21 dell’Albania stoppa in corsa e scarica di sinistro sotto l’incrocio 

Inside the match

Priva di Compagnoni, Brignoli, Latte Lath e ovviamente Ghioldi, i tigrotti partono di slancio, sfiorando il gol al 6′ con Kolaj che, seppur un po’ defilato, calcia addosso a Coletto dopo un pregevole 1-2 con Parker. Con gli ultras biancoblù che si fanno sentire fuori dallo stadio, Kolaj al 14′ sfiora l’incrocio. Il gol è nell’aria è arriva poco dopo sull’incursione di Parker, premiata col rigore del vantaggio, realizzato dallo stesso Parker (foto Corradin).

Il gol non sveglia più di tanto la Lucchese, perché è ancora la Pro a reclamare al 23′ un rigore su Kolaj, sgambettato in area. Il bis è questione di poco:al 27′ Lombardoni, sugli sviluppi di un corner, timbra il 2-0. Lo stesso difensore al 34′ è ancora protagonista, mettendo una provvidenziale pezza ad un’incertezza di Boffelli che aveva favorito Fazzi. All’intervallo avanti di due reti, il tris biancoblù arriva subito in avvio di ripresa con Kolaj, bravo a raccogliere e a scaricare in rete il passaggio di Pizzul. Sul 3-o la partita non ha più niente da dire, se non per un acrobatico colpo di tacco di Fietta, vicino al poker e per una paratona di Greco nel recupero.

Mix zone

EXTRA TIME – JAVORCIC: "GRAN PARTITA! PRESTAZIONE FIGLIA DI QUELLA CON IL RENATE"

SALA STAMPA – La soddisfazione di Mister Ivan Javorcic dopo il 3 – 0 casalingo contro la Lucchese 1905.

Pubblicato da Aurora Pro Patria 1919 – Official su Giovedì 22 ottobre 2020

Stats

Al quarto tentativo stagionale, dopo le amichevoli con Piacenza e AlbinoLeffe e le gare di campionato con Pro Vercelli e Pistoiese, la Pro Patria è tornata a far festa davanti ai proprio tifosi, 271 giorni dopo l’ultimo successo allo “Speroni” (era il 25  gennaio, contro la Juventus Under 23)

MVP

Non è un allenatore, non è un giocatore, è molto di più: Beppe Gonnella. Un mese fa aveva fatto spaventare tutti, ma rivederlo in panchina con la Lucchese – lui che lontano dalla Pro non ci sa proprio stare – è stato un immenso piacere. Bentornato Beppe!

Rating

Greco 6; Gatti 6, Lombardoni 7, Boffelli 6; Colombo 6, Nicco 7, Fietta 6, Bertoni 6.5 (Spizzichino 6), Galli 6, Pizzul 6.5 (Ferri 6); Parker 7, Kolaj 7 (Le Noci 6). Javorcic 6.5.

Match report

Pro Patria-Lucchese: 3-0 (2-0)
Marcatori: 17′ p.t. rig. Parker, 27′ p.t. Lombardoni, 5′ s.t. Kolaj
PRO PATRIA 1919 (3-5-2): 1 Greco, 6 Gatti, 19 Lombardoni, 13 Boffelli; 21 Colombo, 20 Nicco (8′ s.t. 16 Fietta), 14 Bertoni (33′ s.t. 17 Spizzichino), 3 Galli, 15 Pizzul (18′ s.t. 25 Ferri); 11 Kolaj (18′ s.t. 10 Le Noci), 9 Parker. A disposizione: 12 Mangano, 4 Saporetti, 5 Molinari, 7 Cottarelli, 18 Piran, 26 Dellavedova, 27 Pisan, 30 Castelli. All. Javorcic.
LUCCHESE 1905 (4-4-2): 1 Coletta; 5 Papini, 20 Benassi, 2 Panariello, 26 Adamoli (15′ s.t. 17 Bartolomei);  27 Scalzi (15′ s.t. 18 Convitto), 23 Meucci, 4 Cruciani (1′ s.t. 21 Bitep), 7 Nannelli; 19 Fazzi (25′ s.t. 10 Lionetti), 29 Moreo (35′ s.t. 25 Molinaro). A disposizione: 12 Biggeri, 14 Signori, 15 Solcia, 28 De Vito. All. Monaco.
ARBITRO: Dario Madonia di Palermo (Lorenzo D’Ilario della Sezione di Tivoli e Giulia Tempestilli della Sezione di Roma 2. Quarto Ufficiale Marco Monaldi della Sezione di Macerata)
NOTE – Giornata uggiosa e nuvolosa . Terreno di gioco scivoloso. Ammoniti: Coletta, Bitep, Adamoli, Meucci (LUC); Boffelli, Pizzul, Bertoni (PPA). Angoli: 7–5. Recupero: 0′ p.t. – 5′ s.t.

Next match

Senza sosta. Per la serie tre sfide in otto giorni, il trittico della Pro Patria, dopo le gare a Meda col Renate e a Busto con la Lucchese, si chiuderà domenica 25 ottobre a Crema, dove alle ore 17.30 i tigrotti faranno visita alla Pergolettese. La gara, in programma al “Voltini”, si giocherà a porte chiuse.

Busto dice no, Olgiate sì: la Valle Olona accoglie la Berretti della Pro Patria

Pro Patria Speroni Lucchese – MALPENSA 24