Basket, i Legnano Knights alla ricerca di un diritto di serie B

Marco Tajana Knights Legnano
Marco Tajana, presidente dei Legnano Knights

LEGNANO – I Legnano Knights vogliono festeggiare i 55 anni dalla sua fondazione tornando nei campionati nazionali. Il presidente Marco Tajana si sta muovendo in tutta Italia per individuare un diritto sportivo per la serie B.

La ricerca di un diritto per la serie B

Esclusa la possibilità di ripartire dalla C Gold, il presidente Tajana avrebbe già nel mirino un diritto disponibile. La trattativa riservata, per tramite di un procuratore, sarebbe già arrivata alla fase della negoziazione economica, che dovrebbe risolversi (in un senso o nell’altro) entro questa settimana. Perché la scelta della B? Innanzitutto per la nostalgia dei “bei tempi andati” della serie A-2, con il basket che conta a far tappa obbligata a Castellanza. E poi per la competenza cestistica di una piazza sicuramente ambiziosa come Legnano. Ultima, ma non ultima, per la gestione di un impianto importantissimo come il PalaBorsani, che “deve girare” al massimo delle sue potenzialità economiche per generare interesse e attrattività sportiva.

Il budget per la categoria

Contestualmente Marco Tajana sta lavorando per definire il budget disponibile per affrontare una serie B senza patemi d’animo e per allestire una squadra che possa ben figurare. Il cda di lunedì 28 giugno affronterà anche il nodo economico.

L’identikit del nuovo allenatore

L’allenatore per la serie B è stato individuato “senza se e senza ma”. E’ Alberto Mazzetti. Il coach è stato il timoniere che in panchina salvò sul campo l’ultima Legnano ai tempi della serie A-2 dopo una serie mozzafiato contro Piacenza. Poi nell’estate la società optò di cedere il diritto sportivo a Napoli e di chiudere, molto a malincuore, un capitolo leggendario, anzi il più importante in assoluto della gloriosa storia cestistica del Legnano Basket. Adesso a Mazzetti si chiederebbe di ricominciare la scalata. Attenzione perché allo stesso Mazzetti è arrivata anche un’importante e strutturata offerta dal Busto Basket, che vorrebbe affidare all’allenatore di Casorate un progetto a 360°, con la prima squadra (sarebbe solo la punta dell’iceberg) che ripartirà dalla serie C Gold con ambizioni immediate da promozione. E con tutte le potenzialità di una piazza come Busto Arsizio

Tanti auguri Legnano Basket!

Legnano Basket diritto serie B – MALPENSA24