Air Italy, a Malpensa dipendenti pronti a una nuova mobilitazione di piazza

Airbus A330 Air Italy

MALPENSA – Scatta una nuova mobilitazione generale dei lavoratori di Air Italy, che scenderanno ancora in piazza per manifestare davanti alle sedi istituzionali a Olbia, Cagliari e Roma. La mobilitazione è stata decisa al termine dell’assemblea del personale che si è svolta questa mattina, mercoledì 22 luglio, all’aeroporto di Olbia, convocata dalle sigle sindacali Associazione dei piloti, Cobas e Usb. Domani, giovedì 23 luglio, sarà il turno di Malpensa: dalle 10 alle 14 i dipendenti dello scalo varesotto si riuniranno al Novotel di Cardano al Campo.

Chiamata per la politica

Quasi una “ratifica” per una decisione già presa: dare mandato ai sindacati di organizzare nuove azioni di protesta per chiedere la garanzia che tutti i dipendenti della compagnia ex Meridiana siano ricollocati al lavoro alla luce del progetto per la creazione di un nuovo vettore nazionale, che vede coinvolte le Regioni Sardegna e Lombardia.

Dal bando uno spiraglio

Attualmente la compagnia sardo-qatariota è in liquidazione e i commissari liquidatori avevano pubblicato, prima del lockdown, un bando per il quale sono arrivate alcune manifestazioni di interesse. A rischio ci sono 1.450 lavoratori. La decisione di tornare a manifestare in piazza mira a “scuotere” la politica affinché scenda in campo per tutelarli.

Air Italy, convocata assemblea sindacale per Malpensa. «Prepariamo nuove lotte»

malpensa air italy piazza – MALPENSA24