Nuova Marna, strade e cimiteri: Sesto approva il Piano delle opere pubbliche

opere pubbliche sesto

SESTO CALENDE – Riqualificazione della Marna, ampliamento dei cimiteri, manutenzione delle scuole e riqualificazione di un tratto del Sempione: alcune degli obiettivi del piano triennale opere pubbliche per il triennio 2019-2021 a Sesto Calende. Una spesa complessiva di oltre nove milioni di euro, presentata e votata la scorsa settimana in consiglio comunale, nell’ambito dell’approvazione del bilancio previsionale.

Approvato il bilancio

Bilancio previsionale pari a circa 9 milioni, approvato e illustrato nei dettagli nel corso del consiglio comunale: oltre alle buone notizie sul fronte delle imposte, che per la maggior parte non subiranno aumenti, sono stati esposti i dettagli delle spese che il Comune di Sesto Calende sosterrà nell’anno appena iniziato. Oltre a quelle per il mantenimento degli uffici, le spese per la polizia locale, la gestione dei cimiteri, a Sesto nel 2019 si spenderanno 743mila euro per la manutenzione stradale (ovvero 67 euro per ognuno degli undicimila abitanti), oltre 1 milione di euro per le scuole (dal nido a quella dell’obbligo), 148mila per attività e impianti sportivi – dato importante, nell’anno che vede la città come Comune Europeo per lo Sport – 168mila per la cultura, 33mila per il turismo: quest’ultima voce ha sollevato non poche critiche da parte dei consiglieri di minoranza, stupiti che «si prevedano 3 euro a persona da investire per l’incremento del turismo – ha commentato Cristiana Colombo (Insieme per Sesto) – e la cifra continua a scendere negli anni: sembra che per questa amministrazione la città non debba avere una vocazione turistica». Sotto la voce turismo, però, «bisogna far rientrare le spese per gli eventi sportivi e quelli culturali – spiega il vicesindaco Giovanni Buzzi – quello turistico è un ambito che ingloba tutti i settori che rendono più attrattiva Sesto».

Opere pubbliche

Ammonta invece a 2 milioni di euro l’investimento per le opere pubbliche nel 2019: oltre 9 milioni nel triennio, per diverse opere in cantiere. Il primo, già annunciato, è la riqualificazione del circolo sestese, ovvero la Marna, che include la realizzazione della pista ciclabile fino a Sant’Anna, un parcheggio e il circolo canottieri, con una spesa complessiva di 6 milioni 719 mila euro (suddivisi in  1 milione 416mila euro quest’anno, circa 3 milioni nel 2020 e 2 milioni nel 2021). Circa 385mila euro saranno spesi nel 2019 per l’ampliamento e la sistemazione dei quattro cimiteri del territorio. 550mila euro in tre anni per la sistemazione dell’asse del Sempione, nel tratto compreso tra Rosselli e Agricoltura «interessato da diversi incidenti mortali nell’ultimo periodo: metterlo in sicurezza è fondamentale» commenta Edoardo Favaron, assessore ai Lavori Pubblici. Spalmati fra il 2020 e il 2021, 800mila euro per la manutenzione delle scuole cittadine, 150mila euro nel 2020 per la manutenzione straordinaria della scuola materna Bassetti, 100mila euro nel 2020 per la realizzazione della nuova banchina ferroviaria, 32omila euro nel 2021 per la realizzazione della rotatoria Sant’Anna. Un pacchetto di investimenti, insieme all’approvazione del bilancio, che lascia soddisfatta la maggioranza: «Siamo riusciti a far tutto, o quasi, sempre scegliendo le priorità – conclude Favaron – e soprattutto senza pesare sulle tasche dei cittadini».

opere pubbliche sesto – MALPENSA24