Panchina Pro Patria: in settimana la fumata bianca

Sandro Turotti Pro Patria

BUSTO ARSIZIO – Che la scelta del successore di mister Javorcic sulla panchina della Pro Patria non fosse poi così semplice e scontata, lo si era capito da tempo, ma nelle ultime ore le rassicurazioni provenienti dal magnate cinese dell’Inter Steven Zhang, deciso a rinnovare (fino al 2024) i contratti di Ausilio, MarottaBaccin e soprattutto del responsabile del settore giovanile nerazzurro Samaden, potrebbero riflettersi sul futuro in biancoblù del promesso sposo Armando Madonna. Il tecnico orobico della Primavera dell’Inter, attualmente impegnato nelle finali nazionali per lo scudetto di categoria (domenica 27 la semifinale), resta ancora il nome caldo per la panchina bustocca, ma nel quartier generale di via Ca’ Bianca l’ipotesi di una riconferma del Mindo in caso di scudetto e appunto la ristabilita posizione di Samadan (colui che aveva scelto Madonna)  consigliano la massima prudenza, anche perché l’attesa e la pazienza di Turotti stanno per scadere.

L’uomo di fiducia di Turotti

Saltato il piano A Javorcic, convinto dal progetto del SudTirol a chiudere un ciclo, naufragato il piano B Gilardino (persuaso da Perinetti a rimanere a Siena), il diesse Sandro Turotti – che fra i profili presi in considerazione aveva fatto un pensierino anche Beppe Scienza (poi accordatosi con la Pro Vercelli nel tira e molla col Gila) – non vorrebbe restare col cerino in mano anche con Madonna. Ecco perché il dirigente di via Ca’ Bianca – come da noi anticipato in tempi non sospetti –  starebbe sempre più prendendo in considerazione l’ipotesi Luca Prina. L’ex tecnico del miracolo Entella, biellese come Turotti, è l’uomo di fiducia del diesse biancoblù: Prina aveva suggerito il ritiro di Sondalo;  Prina aveva guidato col Gila il Rezzato; Prina era subentrato a Javorcic al Mantova; e sempre Prina è colui che, più di tutti, conosce gli attuali giocatori della Pro, avendoli visti più volte all’opera dalle tribune dello Speroni.

Dalla Pro Patria all’Ungheria: la commozione di Marco Rossi

Pro Patria panchina Turotti Prina – MALPENSA 24