Pif e Pucci, doppio colpo al Sociale di Busto

pif pucci sociale

BUSTO ARSIZIO – Prima un dialogo sulla Costituzione, e poi un analisi umoristica dell’attualità. Il Teatro Sociale Delia Cajelli di Busto Arsizio, giovedì 29 novembre, ospiterà due appuntamenti molto speciali. Al mattino, dalle 10 alle 12.15, la sala sarà collegato in diretta satellitare con “Costituzione a colazione”, iniziativa che vedrà Gherardo Colombo e Pif conversare sulla Carta fondamentale con gli studenti delle scuole superiori. Alla sera Pucci, che sarà in replica venerdì 30, presenterà alle 21 “In…Tolleranza 2.0”, cronaca di come sopravvivono i cinquantenni nella realtà di oggi.

Centodieci cinema in collegamento

Le iscrizioni sono oltre 20mila e l’incontro a Milano, grazie alla collaborazione con Unisona, si svolgerà in diretta satellitare in centodieci cinema in tutta Italia. “Costituzione a colazione”, evento annuale dell’Associazione Sulleregole, è giunto alla sesta edizione. Durante la mattinata Gherardo Colombo converserà con gli studenti delle scuole superiori in collegamento. Non si tratterà di una lezione ex cathedra, ma di uno scambio alla pari, durante il quale Pif non farà mancare il suo punto di vista per stimolare e coinvolgere i ragazzi. L’iniziativa ha confermato il forte interesse di studenti e insegnanti verso quella che viene considerata un’importante occasione di arricchimento dell’offerta formativa e, quanto a numero di partecipanti, il più importante evento live a scopo didattico mai realizzato. Entrata in vigore settant’anni fa, la Costituzione italiana è il pilastro sul quale poggia l’idea di una società garante della dignità di ciascuno, della sua libertà e dei suoi diritti in una prospettiva di solidarietà, nella quale anche i doveri sono al servizio delle pari opportunità e impediscono la discriminazione. Ma quanti la conoscono e fanno proprie le sue regole in modo che, dall’essere soltanto un pezzo di carta, diventi il vero regolatore della vita di tutti noi? L’evento, fin dal titolo, è un invito a riflettere sulla necessità di vivere la Carta come componente quotidiana fondamentale, che richiede cura e impegno critico costante. L’immagine dell’iniziativa è anch’essa un modo per avvicinarsi al tema, con dodici locandine di colore diverso dedicate ai principi fondamentali della Costituzione. Ogni articolo è dotato di un codice QR collegato ad approfondimenti online dei suoi contenuti e delle sue conseguenze.

La fatica del vivere a cinquant’anni

“In…Tolleranza 2.Zero” è la ripresa ed evoluzione dello spettacolo “In….Tolleranza Zero” rivisto, corretto e sempre attento all’attualità della vita di ognuno di noi, in cui Pucci, sostenuto musicalmente dalla brillante Zurawski Live Band, rende esilarante la fatica del vivere a cinquant’anni. L’interagire con nuove e incomprensibili mode, nuove tecnologie, l’educazione dei figli e le loro devastanti e dispendiose attività extrascolastiche, rende tutti intolleranti. Il cabarettista milanese, appesantito dagli acciacchi del mezzo secolo, sarà costretto a rivoluzionare la sua vita con esami clinici, esercizi fisici e un nuovo tipo di alimentazione per rimanere in forma e vitale. Racconterà l’affrontare un mondo dove sono diventati indispensabili strumenti che fino a poco tempo fa erano inutili e ridicoli. Andrea Baccan, questo è il suo vero nome, con ritmi incalzanti e energia a ciclo continuo evita la satira politica preferendo quella di costume. Scegliendo la quotidianità come argomento centrale, sfonda le assurde porte che bisogna superare ogni giorno per tornare a casa sani e salvi, a colpi di una “in…tolleranza” dalla comicità energica e devastante.

pif pucci sociale – MALPENSA24