Più sicurezza a Cardano. Arrivano le telecamere che rilevano le targhe

cardano telecamere lettura targhe

CARDANO AL CAMPO – La sicurezza vuole diventare una priorità a Cardano al Campo. E lo dimostra il nuovo sistema di rilevamento e controllo delle targhe che è stato approvato dalla giunta guidata dal sindaco Maurizio Colombo. Si tratta del progetto Security Network 2020 che, oltre ad ampliare l’impianto di videosorveglianza esistente con nuove telecamere, permetterà di realizzare «una rete di rilevamento dei transiti veicolari con riconoscimento delle targhe», spiega la relazione generale. Non solo, alcune aree del paese, come piazza Sant’Anastasio e parco De Andrè, che al momento sono sprovviste di un sistema di controllo, verranno finalmente attrezzate. Il progetto è ora a caccia dei fondi ministeriali per il suo finanziamento.

Alle targhe ci pensano le telecamere

Il nuovo sistema di rilevamento targhe consentirà di accedere ad alcune informazioni in maniera rapida ed efficace. Come descrive la relazione, sarà possibile «verificare la copertura assicurativa e la regolarità della revisione», ma anche «il rispetto – da parte dei veicoli in transito – delle norme in tema di circolazione stradale». Non solo, fra gli obiettivi del piano anche: «rilevare i veicoli che sono stati oggetto di furto o sono stati segnalati» – interagendo con il “Sistema Centrale Nazionale Targhe e Transiti” di Napoli – ed «effettuare un’analisi dei flussi di traffico». Infatti il sistema letture permette di avere un’idea relativa alla distribuzione delle auto sul territorio e alla loro velocità. E ancora: all’anno di immatricolazione, al loro tasso di inquinamento, al trasporto merci pericolose e al tempo di attraversamento dei varchi in ingresso e uscita dal centro abitato.

Dove saranno?

Il nuovo sistema di lettura verrà installato in via Giovanni XXIII, all’altezza dell’innesto con la superstrada 336, in via Cardano al Campo, dove si trova la rotonda del Best Western, in via Carreggia, lungo la strada che immette nella 336, e in via Adige, al confine con Samarate. In ognuna di queste strade saranno installate due telecamere di lettura targhe. In più, in via Adige verrà sistemata anche una di quelle definite “di contesto”.

E si aggiungono altri controlli

Sono previste poi anche opere di integrazione dell’impianto di sorveglianza. In questo caso sono state individuate alcune zone critiche che necessitano di copertura. E per due motivi: la sicurezza – per esempio in giardini pubblici e scuole – e il controllo del traffico. Le zone che verranno rifornite di ulteriori strumenti di controllo sono: l’ingresso del Cimitero (con due telecamere di contesto), la rotonda di via Roma (con quattro telecamere), la rotonda di via San Francesco (con tre telecamere) e la rotatoria di via Adige (con quattro telecamere).
Gli impianti comunicano con i sistemi di gestione e registrazione attraverso due tipi di infrastrutture, ovvero la rete wireless e attraverso rete mobile 3G o 4G.

A Cardano fototrappole in azione contro vandali e spacciatori

cardano telecamere lettura targhe – MALPENSA24