Trasferimento della biblioteca di Gallarate al Maga, il Pd: “Nessun risparmio”

Gallarate maga pd biblioteca

GALLARATE – Confronto aperto sul trasferimento della biblioteca civica dall’attuale sede di piazza San Lorenzo in alcuni spazi del Maga, nella vicina via De Magri. Operazione varata dall’amministrazione civica, che sta suscitando consensi e perplessità. La giunta Cassani sostiene che il trasloco del patrimonio librario al Maga consentirà di realizzare importanti risparmi, di risolvere il problema degli spazi, oramai insufficienti e inadeguati nello storico edificio di Palazzo Mezzanotte, e di contribuire alla sopravvivenza del museo d’arte moderna in clamoroso difetto di risorse. E di iniziative che gli consentano di crescere.

Le perplessità dei democrat

Ciò che per ora sappiamo è che si spenderà un milione e non solo non si avranno in futuro risparmi sulla gestione, ma…

Pubblicato da Partito Democratico Gallarate su Lunedì 28 ottobre 2019

Spiegazioni che però non convincono fino in fondo il Partito democratico gallaratese, i cui esponenti hanno effettuato nei giorni scorsi un sopralluogo nella sede espositiva per valutare la sostenibilità economica e tecnica del progetto municipale. Risultato? Per il Pd, nessun vero risparmio e diverse criticità nella realizzazione della proposta. Aspetti che Anna Zambon, delegata del Pd alle questioni culturali, sintetizza in un post sulla pagina Facebook del partito. Ecco il testo, ripreso anche in un video: “Ciò che per ora sappiamo è che si spenderà un milione e non solo non si avranno in futuro risparmi sulla gestione, ma rischieremo di ritrovarci spazi inadeguati e disfunzionali sia per la biblioteca sia per il museo, che perderà gran parte degli spazi espositivi. Porremo queste osservazioni anche nelle sedi opportune”.
In altre parole, i piddini gallaratesi chiedono di approfondire la vicenda cercando di valutare le prospettive di un museo nato con molte ambizioni e ora avviato a un drastico ridimensionamento.

maga biblioteca pd gallarate – MALPENSA24