Uyba alla VNL: Poulter vince il trofeo e punta Tokyo

Poulter Tokyo

RIMINI – Si è conclusa la Volley Nations League che si è giocata nella bolla biosicura di Rimini. Nelle final four – eliminate l’Italia di Mingardi e il Canada di Gray – solo Jordyn Poulter con i suoi Stati Uniti era chiamata a rappresentare i colori della Unet e-work Busto Arsizio e la regista a stelle e strisce, che con le statunitensi partiva con i favori del pronostico, ha guidato la nazionale di Kiraly ad un meritato successo. La palleggiatrice del Colorado è anche stata eletta miglior palleggiatrice dell’intera competizione  e la ex farfalla Michelle Bartsch quello di MVP.

Le finals

Nella prima semifinale le americane sconfiggono la Turchia con il punteggio di 3-0 dopo un match sostanzialmente in controllo in cui Poulter parte titolare e mette anche a referto 5 punti con 3 muri. Nella seconda semifinale, invece, la sorpresa Giappone si arrende al cospetto del Brasile. Nella finale per l’assegnazione del trofeo le brasiliane mettono a dura a prova le statunitensi e si prendono il primo set ai vantaggi. Il secondo e il terzo set sono combattuti punto a punto con le squadre che non conquistato mai un vantaggio consistente: in entrambi i parziali alla fine però gli USA hanno la meglio. Poulter e compagne soffrono meno nel quarto set e coronano un mese in cui sostanzialmente hanno dominato in lungo e in largo con una sola sconfitta (su 17 partite giocate) all’ultima giornata del turno preliminare con la Cina al completo in un match ininfluente. La palleggiatrice made in Busto chiude la competizione con una prova scintillante dimostrando di essersi meritata sul campo i galloni da titolare: nella finale Poulter, oltre ad orchestrare al meglio le compagne, griffa anche 6 punti incidendo soprattutto a muro.

usa vnl

Road to… Tokyo

Terminate la VNL a Rimini, il focus si sposta all’altro capo del mondo. In Giappone, nella modernissima Ariake Arena di Tokyo dal 25 luglio al 8 agosto, andrà in scena il torneo di pallavolo femminile delle Olimpiadi. La Uyba sarà rappresentata da Jordyn Poulter con i suoi Stati Uniti, nel novero delle nazionali favorite con Italia, Serbia e Cina. Coach Mazzanti ha scelto di non portare Camilla Mingardi nel paese del Sol Levante. Della spedizione faranno invece parte la ex capitana delle farfalle Alessia Gennari e l’albizzatese Caterina Bosetti. Italia e Usa sono inserite nello stesso girone, un raggruppamento davvero di ferro che, forse tolta l’Argentina, mette già di fronte molte delle pretendenti alla medaglia come Cina, Russia e Turchia.

Uyba in Coppa Cev: prima tappa in Belgio con il Gent

uyba vnl poulter – MALPENSA