Legnano, la giunta riapre al Rugby Sound. Ira di Brumana: «No all’isola del castello»

legnano rugby sound castello

LEGNANO – Con una deliberazione datata 4 maggio, la giunta comunale di Legnano ha accolto la richiesta della Società Rugby Parabiago di concedere nei prossimi anni l’area dell’isola fluviale e alcuni locali del Castello per lo svolgimento del Rugby Sound Festival. L’area sarà destinata alla manifestazione musicale dal 1° al 15 luglio del 2022 e del 2023, con una eventuale proroga per altri due anni.

Comune: «Evento che ridà slancio alla città»

La manifestazione musicale, si legge nella delibera di giunta, ha «la finalità di creare un polo di attrazione costante che fa di Legnano un punto di riferimento importante per l’Alto Milanese». In effetti, la rassegna registra da anni migliaia di spettatori. Nel 2020 e nell’anno in corso l’evento è stato annullato a causa della pandemia. La società organizzatrice Rugby Parabiago Ssd Srl ha chiesto il rinnovo della convenzione per un triennio, così da poter programmare le attività, considerato che al festival partecipano artisti sia nazionali che internazionali, che devono programmare i concerti con largo anticipo.

«Questa Amministrazione – è scritto nella stessa delibera – ha interesse a ridare slancio alla città e a lavorare per consentire occasioni di socializzazione e di ripresa dell’attività economica. L’iniziativa si inserisce ottimamente nelle manifestazioni dell’estate legnanese, pertanto è opportuno sostenere il progetto collaborando con la società».

Il consigliere: «Tutelare un luogo prezioso»

«Ci risiamo – è il commento negativo del consigliere civico Franco Brumana (Movimento dei Cittadini) – Anche questa giunta considera l’isola del castello la sede ideale per le manifestazioni di massa e si disinteressa dell’enorme valore culturale, storico, paesaggistico e ambientale di questo luogo, che meriterebbe di essere adeguatamente valorizzato, e della presenza di una preziosa oasi di biodiversità. Il Rugby Sound venga organizzato altrove e si rispettino la sensibilità culturale e l’amore di tanti legnanesi per la città e per i suoi luoghi preziosi».

legnano rugby sound castello – MALPENSA24