Elezioni a Castellanza, Caputo detta le condizioni: «Per allearsi con me»

castellanza elezioni caputo cerini

CASTELLANZA – Dopo che il sindaco di Castellanza, Mirella Cerini, ha annunciato di volersi ricandidare alla prossima tornata elettorale, tutti in città aspettano i prossimi passi del centro destra. Ci sarà un’alleanza, si correrà separati, ci saranno alleanze inaspettate? «Sinceramente io non vedo nulla muoversi, », questo l’annuncio del consigliere di minoranza, Romeo Caputo. 

Castellanza prima di tutto

Fratelli d’Italia, Lega, Forza Italia e anche Movimento cinque stelle. I partiti che gravitano intorno alle prossime elezioni amministrative di Castellanza si moltiplicano, ma ancora non ci sono notizie certe su chi sfiderà la lista di maggioranza Partecipiamo nell’autunno 2021. «Quello che mi auspico – dice in un video il consigliere Romeo Caputo – è che non ci siano solo discorsi politici legati al nome di un partito o all’altro. Serve un confronto vero, impegno e passione per la nostra città. Non interessi per le parti politiche o alternative professionali».

Insomma per il consigliere, che poco più di 5 anni, era egli stesso sostenitore del primo cittadino, Mirella Cerini, servono più notizie certe e trasparenza. «Sosterrò il gruppo o la coalizione che metterà la verità, per quanto scomoda sia, al di sopra di tutto», annuncia, elencando poi una serie di condizioni per gli alleati.

Le “condizioni” di Caputo

In primis rispetto per le istituzioni e la legge. Dal garantire i ruoli e le regole di rappresentanza, al rispetto degli interessi privati e pubblici. «Castellanza ha bisogno di iniziative e suo favore, di rafforzare i rapporti con i Comuni del territorio, ma anche con le realtà locali. Dal sostegno per una continuità gestionale per la fondazione Moroni, a una nuova destinazione per l’area dell‘ex Camilliani. Qui – sottolinea Caputo – serve un nuovo polo socio-sanitario, da sviluppare in collaborazione con Ats, ma che possa essere allargato anche agli altri Comuni».

Il consigliere tocca poi una serie di temi molto caldi alla cittadinanza, dal bosco Cantoni, agli accordi con le ferrovie Nord, fino alla Csp, «per la quale è necessario rivedere il modello gestionale. Dobbiamo poi assicurare al campo sportivo il miglior aspetto possibile e allo stesso tempo garantire a tutti di poterlo usare. Infine – conclude Caputo – sosterrò chi si impegnerà per la cura del verde pubblico, delle periferie, della sicurezza e del sociale. Non servono grandi impegni di spesa, ma convinzione e impegno».

https://youtu.be/alq6z7kvnto

Castellanza, Caputo stuzzica opposizioni: «Nessuna alternativa valida a Cerini»

castellanza elezioni caputo cerini – MALPENSA24