Golasecca prepara la Variante al Pgt. Sparisce la tangenziale di via Battisti

Golasecca Variante Pgt tangenziale

GOLASECCA – Far ripartire l’edilizia a Golasecca, incentivare il recupero del centro storico, eliminare la tangenziale di via Battisti. Sono questi i tre cardini della variante al Pgt che la giunta Ventimiglia conta di portare in adozione entro la scadenza del mandato. Il consigliere di maggioranza Cinzia Chierichetti fa parte del team che l’amministrazione ha messo in campo per dare un impulso urbanistico al paese.

Far ripartire l’edilizia

Stimolare il mattone a Golasecca significa far leva sugli ambiti di trasformazione, da anni fermi per la difficoltà a trovare soluzioni condivise tra tutti gli attori in gioco. Spesso ci sono più proprietari, con esigenze familiari e tempistiche diverse.
Per questo motivo la Variante prevede la possibilità di intervento con Permesso di costruire convenzionato, applicato alle proprietà singole, con deposito di Inquadramento generale dell’Ambito. L’amministrazione è inoltre disponibile a riconsiderare la tipologia degli interventi in merito alla viabilità, con modifica delle indicazioni, soprattutto nel calibro delle strade e sulla fattibilità delle piste ciclabili.

Centro storico e commercio

Considerata la situazione attuale del Comune di Golasecca altamente carente di esercizi commerciali – sta per chiudere anche l’unica banca presente in paese – e considerata l’età media alta della popolazione, l’amministrazione Ventimiglia ritiene opportuno prevedere nuove norme al fine di incentivare l’apertura di negozi di vicinato. Sono previsti incentivi anche per riqualificare il considerevole patrimonio abitativo del centro storico, in parte non utilizzato o sottoutilizzato.

No alla tangenziale

Il Pgt attuale prevede la realizzazione di una tangenziale in direzione Sesona per collegare viale Europa (all’altezza di via Puccini) con via Cesare Battisti. L’attuale maggioranza la vuole cancellare dalle mappe perché la ritiene irrealizzabile, sia per l’assetto morfologico dei luoghi, sia per la qualità delle aree (boschive e agrarie) e non ultimo, per i costi di realizzazione (oltre due milioni di euro). In alternativa propone l’ampliamento di via Cesare Battisti a un calibro ragionevole che sarà da valutare, ma comunque non inferiore ai 7,5 metri.

Golasecca Variante Pgt tangenziale – MALPENSA24