A Golasecca spunta il Credito Valtellinese dopo la chiusura di Banca Intesa

banca golasecca credito valtellinese

GOLASECCA – Venerdì 6 settembre l’oratorio ospiterà un’assemblea pubblica. Al tavolo, insieme all’amministrazione comunale, ci sarà il Credito Valtellinese che nelle ultime settimane si è fatto avanti dopo la notizia che l’unica banca presente a Golasecca, Banca Intesa, chiuderà. E’ancora presto, fa sapere il sindaco Claudio Ventimiglia, per capire se l’istituto di credito è pronto a subentrare, ma di certo le 700 firme raccolte con la petizione promossa dal Comune un primo effetto lo hanno sortito.

Assemblea in oratorio

La scelta di spostare l’assemblea in oratorio, molto più capiente rispetto alla sala consigliare, è un invito implicito per i golasecchesi a partecipare numerosi. Una presenza massiccia, infatti, potrebbe convincere i dirigenti locali del Credito Valtellinese a investire a Golasecca, potenziale bacino di nuovi correntisti. Anche perché il dialogo con Banca Intesa, sottolinea il sindaco, ormai è chiuso. «Si sono comportati malissimo», dice. «Abbiamo mandato una pec alla sede centrale di Torino e non si sono degnati nemmeno di rispondere. E dire che gestiscono per il Comune anche il servizio Tesoreria».

LEGGI ANCHE:

banca golasecca credito valtellinese – MALPENSA24