Rinviato a giudizio l’automobilista che investì a Legnano un gallaratese

mensa poveri patteggiamenti gip

GALLARATE – E’stato rinviato a giudizio S. B., l’automobilista legnanese che il 7 marzo del 2017 investì a Legnano Giuseppe Mazzà, 79 anni di Gallarate, mentre stava attraversando viale Toselli. Il rinvio a giudizio è stato disposto nella mattinata di oggi, giovedì 4 ottobre, dal Gip di Busto Arsizio, Patrizia Nobile. L’imputato, accusato di omicidio stradale, verrà processato con rito ordinario. La prima udienza che aprirà di fatto il dibattimento si terrà nel prossimo mese di maggio. La vicenda è dolorosa. Mazzà si trovava a Legnano perchè avrebbe dovuto effettuare delle visite mediche.

La dinamica

Secondo una ricostruzione sommaria si trovava a bordo della sua utilitaria in compagnia della moglie, una donna di 75 anni, quando a un certo punto sarebbe sceso dall’autovettura attraversando la carreggiata. In quello stesso momento una macchina lo ha investito, uccidendolo sul colpo. Una tragica circostanza sulla quale farà chiarezza il tribunale di Busto Arsizio. Secondo le prime informazioni pare che l’uomo avesse attraversato la strada per chiedere alcune informazioni di carattere stradale. Avrebbe parcheggiato a destra della carreggiata e poi sarebbe sceso attraversando viale Toselli. A quel punto è stato travolto dall’autovettura guidata dall’automobilista legnanese. L’uomo è deceduto davanti allo sguardo scioccato della moglie che stava aspettando in macchina. La famiglia della vittima è assistita dall’avvocato del Foro di Busto Arsizio, Marco Bianchi.

Mazzà Legnano Gallarate – MALPENSA24