Olgiate, Volpi attacca Montano. «Poca manutenzione nelle residenze comunali»

olgiate municipio comune villa gonzaga

OLGIATE OLONA – Ha riscosso grande successo il progetto di semi residenzialità per giovani in difficoltà, tanto che l’idea dell’amministrazione Montano è stata approvata all’unanimità in consiglio comunale, con il favore anche del gruppo di opposizione Olgiate Insieme. Che tuttavia non perde l’occasione per attaccare sullo stato attuale delle residenze comunali: «Sono troppi gli alloggi Sap che non possono essere occupati perché hanno bisogno di manutenzione. E prevedo che dall’anno prossimo saranno molte di più le famiglie che vorranno accedervi», ha detto l’ex sindaco, Giorgio Volpi.

Appartamenti sfitti per mancata manutenzione

«Via Diaz, via Pietro Colombo, via Sempione, via Monginevro e anche via Isonzo. Abbiamo 125 appartamenti dei servizi abitativi pubblici (Sap), ma sono troppi quelli sfitti perché necessitano di manutenzione». E’ questa la critica mossa dal consigliere di opposizione Volpi contro l’amministrazione Montano, che giovedì 26 novembre ha presentato in consiglio comunale una razionalizzazione del patrimonio di edifici comunali.

Questi alloggi serviranno alle famiglie

«Non mi sembra che i soldi manchino, anche perché dal 2018 è stato sbloccato il patto di stabilità, perciò potete benissimo intervenire», ha detto Volpi, sottolineando poi la sempre maggiore necessità di questo tipo di alloggi. «La crisi che stiamo vivendo ha messo e mette numerose famiglie in difficoltà, perciò mi immagino che dal prossimo anno saranno molti gli olgiatesi che necessiteranno di aiuti residenziali. Speriamo quindi che nel bilancio del prossimo anno si dia spazio alle manutenzioni necessarie».

Un intervento che va dritto al punto, ma che non rinuncia a lanciare qualche frecciatina al “vecchio nemico”: il Cse del Buon Gesù. «Con i soldi che avete speso per il rivestimento in piastrelle del mausoleo avreste potuto rifare metà di questi appartamenti sfitti», attacca il consigliere. Suscitando la pronta risposta di Paolo Maccabei, vicesindaco e assessore ai Lavori pubblici.

Non abbiamo la bacchetta magica

«Quello che tu continui a chiamare in tono denigratorio “mausoleo” è stata un’importante e chiara scelta amministrativa. Bisogna fare delle scelte, perché chiaramente i problemi sono tanti e nessuno ha la bacchetta magica per risolverli contemporaneamente. Ma noi siamo sempre stati e saremo sempre molto attenti al tema degli edifici comunali e delle esigenze dei nostri cittadini», assicura.

Facendo assist al sindaco, Giovanni Montano, che cerca di riportare ordine alla discussione del consiglio. «Innanzitutto questa discussione esula dal tema dell’ordine del giorno, e poi chiedo a Volpi quanti di questi interventi avete fatto durante gli anni in cui eravate voi a Villa Gonzaga?». Un botta e risposta che si conclude con l’ex primo cittadino, fermo sulla sua posizione. «Noi abbiamo realizzato ben due palazzine e ora mettiamo in evidenza un reale problema della comunità, auspicandoci che venga recepito».

Dalla comunità all’autonomia. A Olgiate un nuovo appartamento per careleavers

olgiate olona residenze comunali volpi – MALPENSA24