Dopo aver aggredito i vicini si nasconde in albergo a Cardano: arrestato

cardano moglie balcone condanna

CARDANO AL CAMPO – Aveva minacciato i vicini e per questo doveva ancora scontare sei mesi di carcere. Così ha pensato di sparire saltando sul primo aereo in partenza da Malpensa. Per la notte si era sistemato in un hotel di Cardano al Campo. E’ stato arrestato dagli uomini del commissariato di polizia di Stato di Gallarate.

Forse voleva prendere un volo a Malpensa

Ancora una volta il sistema Alert ha funzionato. Gli hotel hanno di fatto l’obbligo di legge di trasmettere alla questura per controlli i nominativi di chi alloggia nella struttura. E così è stato fatto anche dalla direzione dell’albergo di Cardano. Controllando il nominativo del giovane cubano, poi finito in manette, il sistema Alert si è illuminato a giorno. Sulla testa dell’uomo infatti pendeva un provvedimento di revoca del decreto di sospensione di ordine di esecuzione per la carcerazione e ripristino dell’ordine medesimo emesso a suo carico dall’ufficio esecuzioni penali del Tribunale di Milano. In sintesi nel settembre 2010 l’uomo si era reso responsabile del reato di esercizio arbitraio delle proprie ragioni minacciando e aggredendo i vicini a Pregnana Milanese dove all’epoca risiedeva. Con il carcere all’orizzonte il cubano aveva deciso di sparire. Fallendo miseramente l’obbiettivo.

cardano aggressione vicini hotel – MALPENSA24