Consegnati i diplomi agli allievi dell’Istituto Antonioni di Busto

diploma istituto antonioni

BUSTO ARSIZIO – Gran finale per i giovani registi e attori dell’Istituto Michelangelo Antonioni di Busto. Quella di ieri, domenica 1 luglio, è stata una giornata speciale. Gli alunni dell’ultimo anno, infatti, hanno celebrato il Diploma Day. Prima al Manzoni, dove si sono tenute la proiezione dei cortometraggi di tesi dei diplomandi e le performance attoriali degli allievi che hanno seguito l’indirizzo di recitazione e poi a Villa Calcaterra.

«L’Icma è la dimostrazione di come già 10 anni fa nella nostra città si decise con lungimiranza di investire in cultura». Così ha iniziato il suo intervento di saluto l’assessore alla Cultura di Busto Manuela Maffioli. «Cominciò allora il percorso di affiancamento dell’industria culturale a quella tradizionale. Una sorta di conversione anche economica della città. Un percorso su cui questa amministrazione sta proseguendo con assoluta convinzione. Oggi Busto è certamente una città del cinema, con un vero “sistema cinema”, e lo sta diventando anche dell’arte, grazie alla fiber art, per esempio: arte tessile che richiama la nostra impresa».

Manuela Maffioli ha poi concluso puntando l’accento su «Cultura ed economia. Ma anche cultura e didattica, grazie al livello prestigioso di istruzione che i nostri istituti sanno dare e all’attività di “iniziazione” all’arte che anche come Assessorato alla Cultura garantiamo ai più piccoli. Sono i binomi su cui investire per il futuro. Per formare le coscienze, gli individui, le collettività. E per creare la domanda culturale di domani».

Alla consegna dei diplomi all’Icma c’era anche Lara Comi: «La scuola è il primo passaggio per generare occupazione. La domanda di cinema è alta, l’offerta meno, gli altri paese europei investono di più». Poi sempre rivolgendosi ai neo diplomati Comi ha dichiarato: «Voi ragazzi, scegliendo questa scuola avete dimostrato di avere già in mente cosa fare nel futuro, ma siate anche orgogliosi della nostra tradizione». Sono anche intervenuti il presidente dell’Icma Alessandro Munari, il quale si è detto orgoglioso «della storia di questa scuola, perché quando è nata ha subito dimostrato la volontà di andare nella direzione stabilita» e la direttrice didattica Minnie Ferrara.

Ecco i nomi dei diplomati: Alice Clerici, Matteo Colombo, Gabriele Fortuna, Lorenzo Gardinali, Andrea Gianviti, Federico Mannato, Catherine Jane Almendrala, Celeste Casarotto, Luna Fedele, Alessio Franchi, Gabriele Migliavacca, Giulio Rebellato e Alberto Vezzoli.

Non ci sono immagini in questa galleria.

 

Ma dopo ogni fine c’è un nuovo inizio. Il 12 e il 13 luglio, infatti, sono in programma a Villa Calcaterra due giornate di Summer Class dedicate a coloro che stanno pensando di iscriversi all’Istituto Antonioni. I ragazzi possono infatti, provare lezioni di recitazione, esercitazioni pratiche su un set e laboratori di scrittura.

Tra le novità del nuovo anno accademico, il corso di “Produzione e regia pubblicitaria internazionale” rivolto agli studenti del secondo anno, tenuto da Paola Nasini, producer e manager attiva da vent’anni nel settore pubblicitario. Informazioni e modalità di partecipazione al sito dell’Icma.

 

diplomi istituto antonioni – MALPENSA24