C’è anche la Lamborghini Miura: Volandia inaugura la Collezione Bertone Asi

MALPENSA – Il meglio dell’automobile trova casa a Volandia. E’stata finalmente inaugurata la mostra dedicata alla Collezione Asi Bertone, acquisita dall’Automotoclub storico Italiano nel 2015.

La collezione

Sono ben 76 macchine, una moto e una bicicletta. Tra queste spicca una Lamborghini Miura S del 1967, definita una delle auto più belle di sempre, un capolavoro senza tempo che fu presentata al Salone di Ginevra del 1966 rivoluzionando il mercato delle sportive. Un altro gioiello in mostra è l’Alfa Romeo Giulia SS del 1963 con la sua linea decisamente attraente, frutto della rielaborazione degli stilemi tradizionali Alfa Romeo. Non è da meno la Lancia Stratos HF, protagonista di una straordinaria serie di successi sportivi che la fece diventare una delle stradali più sognate e ambite. Di notevole interesse anche i prototipi, come la Bmw Birusa, la Porsche Karisma, la Ferrari 308 GT4 Rainbow, l’Aston Martin Rapid Jet, le due Jaguar PU99 e la Bertone Birusa. Si tratta dell’ultima vettura nominata con questo strane termine, preso dal dialetto piemontese, che significa audace, ardimentosa. Fu proposta nel 2003 per omaggiare la figura di Eva Marzone, centaura torinese degli Anni Trenta, nota negli ambienti sportivi proprio con il soprannome di Birusa. Tra i numerosi prototipi disegnati da Nuccio Bertone e dai suoi collaboratori c’è anche il Runabout, concept car della Autobianchi progettata dal designer Marcello Gandini e messa in mostra in occasione del Salone dell’automobile di Torino del 1969.

La cerimonia

Dopo i saluti del presidente di Volandia Marco Reguzzoni, del presidente dell’Asi Maurizio Speziali e del responsabile del Comitato scientifico del museo Claudio Tovaglieri, la giornata è iniziata alle 10.30 con il convegno intitolato “Motori di Cultura”. «La Collezione Asi Bertone è un patrimonio di indubbio valore del motorismo storico», ha dichiarato Speziali.  «Bertone con le sue opere ha firmato significativi momenti di storia automobilistica italiana, indelebili nel tempo, e l’Asi ha il dovere di salvaguardare, tutelare e valorizzare questo patrimonio». Di concerto Reguzzoni: «Con l’inaugurazione della Collezione Asi Bertone, Volandia amplia ancor di più la propria vocazione, quella di un museo che guarda al futuro affondando le radici nel territorio e nelle sue eccellenze. Da oggi, oltre ad aerei ed elicotteri delle maggiori aziende aeronautiche, Volandia apre con orgoglio i suoi hangar ai gioielli a quattro ruote».