Olimpiadi, Nicolò Martinenghi sfiora un’altra medaglia

Nicolò Martinenghi Olimpiadi Nuoto

TOKYO – Alle Olimpiadi di Tokyola staffetta della 4×100 mista mista sfiora un’altra medaglia. Nuovo record italiano e 4° posto per gli azzurri, che chiudono ad un soffio dal podio. Thomas Ceccon, Nicolò Martinenghi, Elena di Liddo Federica Pellegrini tentano l’impresa nella staffetta alla prima presenza nel programma olimpico e si arrendono solamente negli ultimi metri della frazione a stile libero, quando una scatenata Emma McKeon rimonta sugli azzurri, lasciandoli ai piedi del podio per soli 33 centesimi. Gli staffettisti azzurri stampano il tempo di 3’39”28, che vale il nuovo record italiano, in una staffetta che è una novità, ma che, alla resa dei conti, si è rivelata una sorpresa e che potrebbe farci sognare in grande. Medaglia d’oro per gli inglesi, con “sua maestà” Adam Peaty e compagni che nuotano in 3’37”58, migliorando il primato mondiale. Segue il quartetto cinese (3’38”86) e quella australiana (3’38”95). Fuori dal podio, a sorpresa, la staffetta statunitense. “Sono super contento, ho visto i passaggi e va bene così. Prima della gara stavo benissimo, non abbiamo alcun rimpianto” la dichiarazione a fine gara di Nicolò Martinenghi. Appuntamenti con le ultime staffette (4×100 mista maschile, con Nicolò Martinenghi e 4×100 mista femminile, probabilmente senza Arianna Castiglioni) domenica rispettivamente alle 4.36 e alle 4.15.

Olimpiadi, Castiglioni e Martinenghi straordinari nelle staffette, l’Italia vola in finale

Nicolò Martinenghi Olimpiadi Nuoto – MALPENSA24