Pro Patria da applausi: Latte Lath firma l’1-0 ad Alessandria. Ai playoff contro la Juve

ALESSANDRIA –  Sarà Pro Patria-Juventus Under 23 la gara d’apertura del primo turno playoff di serie C, in programma fra l’8 e il 9 maggio (data e orario ancora da definire) allo “Speroni” di Busto Arsizio. E’ questo il verdetto della trentottesima (ed ultima) giornata della regular season 2020/21, maturato al “Moccagatta” di Alessandria, dove i rimaneggiatissimi tigrotti – privi di ben nove giocatori – sono riusciti ad avere la meglio 0-1 sui grigi di Moreno Longo, grazie al gol in avvio di ripresa di Latte Lath, match winner di una partita vera e combattuta dal primo all’ultimo minuto.

Per i bustocchi di Ivan Javorcic, la sedicesima vittoria in campionato (con il 20esimo clean sheet contro i grigi degli ex Bruccini – sua la traversa su punizione al 25′ – Giorno e Mora), vale il quinto posto finale in classifica, con la possibilità di giocare i primi due turni di playoff (il 9 e il 12) con il vantaggio del fattore campo e dei due risultati utili.

I verdetti del girone A

Como promosso in Serie B
Play-off Alessandria, Renate, Pro Vercelli
Play-off 1° turno – 9 maggio (gara unica)
Pro Patria-Juventus U23, Lecco-Grosseto, AlbinoLeffe-Pontedera.
Retrocedono In D: Livorno, Lucchese e Pistoiese.

Score

0-1 (48′): Kolaj serve nello spazio Emmanuelle Latte Lath che, in progressione polverizza due difensori, e davanti al portiere Pisseri piazza il destro incrociato, con la palla che sbatte sul palo interno e rotola in rete. Per l’ivoriano è l’ottavo gol in campionato, il decimo in stagione considerando le due reti in Coppa Italia

Inside the match

Privi di ben 9 giocatori fra infortunati (Ghioldi, Lombardoni, Parker, Bertoni, Fietta), acciaccati (Galli, Colombo e Mangano) e squalificati (Brignoli), i tigrotti di Javorcic – con il 2002 Di Lernia e i 2003 Piran e Pisan in panchina insieme al diffidato Pizzul – partono forte con Kolaj che mette davanti alla porta Ferri, il cui instinct non è da killer. Le urla di Javorcic, proprio sotto la nostra postazione, fanno capire che i bustocchi non sono certo venuti ad Alessandria per una partita di cortesia: atteggiamento peraltro condiviso dal collega di panchina Moreno Longo, seppur afono. Davanti alla presidentessa Patrizia Testa, in tribuna con la figlia Stefania, la partita risulta piacevole, con il tecnico della Pro che si merita pure gli applausi dei giornalisti e dirigenti piemontesi presenti per aver contestato al quarto uomo la mancata interruzione del gioco con un calciatore grigio a terra per un colpo al capo. Applausi che si merita poco dopo anche Bruccini, quando al 25′ lascia partire una punizione che si stampa sulla traversa. L’Alessandria prova a fare la partita, ma la Pro ribatte colpo su colpo, con qualità come al 42′, quando Kolaj, dopo essersi portato a spasso due avversari, serve una palla d’oro per l’inserimento di Gatti, disturbato (rigore?) al momento del possibile tiro.

All’intervallo sullo 0-0, con i giocatori alessandrini che non vanno nemmeno negli spogliatoi per paura del Covid visti gli otto casi di positività fra i grigi, in avvio di ripresa la Pro sblocca il risultato al 48′ con il gol di Latte Lath, all’ottavo centro stagionale. La reazione dell’Alessandria è da grande squadra, ma capitan Boffelli e compagni tengono botta, con Greco che dice di no a Bruccini. Latte, affaticato, lascia il posto a Castelli, ma la Pro resta in controllo, con Javorcic che dà fiato a Kolaj (per Le Noci) e Cottarelli (dentro Molinari). Nel forcing finale dell’Alessandria, Greco salva la vittoria, opponendosi da campione all’83’ a Giorno, così come Saporetti si oppone su Chiarello. Prima del finale, Le Noci in contropiede va vicino all’eurogol, ma al triplice fischio finale la Pro può far festa ugiualmente.

Rating

Greco 7; Gatti 7, Boffelli 7, Saporetti 7; Cottarelli 6.5 (34′ st Molinari sv), Spizzichino 6.5, Nicco 6.5, Ferri 6.5, Masetti 6.5; Kolaj 7 (34′ st Le Noci sv), Latte Lath 6.5 (18′ st Castelli). Javorcic 7.5.

Mix Zone

Stats

In settimana la società ha deciso di celebrare ufficialmente due giocatori che, in biancoblù, hanno già superato (da tempo) il traguardo delle 100 presenze: Beppe Le Noci e Leonardo Galli, elogiati così dalla presidentessa Patrizia Testa: “Due tasselli che fanno rima con continuità, trasparenza e amore per questi colori. Le 100 (e più) presenze in bianco-blu, già superate in grande stile, sono una gratificazione speciale, un orgoglio per la Società e per tutti i tifosi biancoblù”.

MVP

Nella settimana del ricordo del mitico Merlino, ci teniamo a ringraziare, fra i tanti preziosi collaboratori che ruotano attorno al mondo biancoblù, anche chi ha dato la possibilità di mettere a disposizione dei lettori di M24 le istantanee delle gare dei tigrotti. Oltre a Roberta Corradin, che ci ha accompagnato nel girone d’andata, il nostro grazie va a Marco Giussani, i cui scatti daranno vita a breve al foto-libro della stagione biancoblù 2020/2021. Un’altra lodevole iniziativa di una società che, dal tiger bus alla maglia griffata dai tifosi (in attesa dell’ultima chicca….), ha compiuto passi da giganti a tutti i livelli, dimostrando di essere pronta per un grande sogno. Quel salto che ora deve necessariamente compiere la Busto Politica, senza incappare in altri passi falsi (bando del Busto 81, parcheggio-campi dell’Antoniana), ma muovendosi con autorevolezza (pensiamo ad Eolo ma non solo…) per valorizzare la sua più importante, storica ed invidiata eccellenza: la nobile e gloriosa Pro Patria.

Match report

Alessandria-Pro Patria: 0-1 (0-0)
Marcatore:  3′ s.t. Latte Lath.

U.S. ALESSANDRIA CALCIO 1912 (3-4-2-1): 12 Pisseri (34′ s.t. 22 Crosta); 31 Bellodi, 5 Cosenza, 23 Macchioni; 27 Mora (13′ s.t. 4 Chiarello), 28 Giorno, 16 Bruccini, 3 Celia (22′ s.t. 33 Rubin); 17 Mustacchio, 10 Di Quinzio (34′ s.t. 13 Podi); 34 Stanco (22′ s.t. 11 Arrighini). A disposizione: 30 Di Gennaro, 35 Baschiazzorre. All. Longo.

PRO PATRIA 1919 (3-5-2): 1 Greco, 6 Gatti, 13 Boffelli, 4 Saporetti; 7 Cottarelli (34′ s.t. 5 Molinari), 17 Spizzichino, 20 Nicco, 25 Ferri, 26 Masetti; 11 Kolaj (34′ s.t. 10 Le Noci), 24 Latte Lath (18′ s.t. 30 Castelli). A disposizione: 22 Di Lernia, 2 Compagnoni, 15 Pizzul, 18 Piran, 27 Pisan, 31 Vaghi. All. Javorcic.

ARBITRO: Enrico Gemelli di Messina (Rosario Antonio Grasso della Sezione di Acireale e Francesco Piccichè della Sezione di Trapani. Quarto Ufficiale Federico Fontani della Sezione di Siena).

NOTE – Giornata fresca e nuvolosa. Terreno di gioco in ottime condizioni. Gara disputata a “porte chiuse”Angoli: 0 – 6. Recupero: 1′ p.t. – 4′ s.t. Ammoniti: Cottarelli, Saporetti, Nicco (PPA); Giorno, Mustacchio (ALE).

Next match: 8/9 maggio playoff a Busto

Al primo turno dei playoff dei gironi di Serie C 2020/2021 parteciperanno 18 squadre: quelle classificate dal quinto al decimo posto in classifica nei due gironi (A e C) in cui non è presente la migliore quarta classificata (il Modena). La squadra quinta classificata (Pro Patria) affronterà la squadra decima classificata (Juventus Under 23) del medesimo girone; la sesta (Lecco) incontrerà la nona (il Grosseto), la settima (AlbinoLeffe) l’ottava (Pontedera). Le squadre vincenti (gara unica in programma il 9 maggio, con passaggio del turno in caso di parità nei tempi regolamentari della meglio classificata) accederanno al secondo turno (gara unica il 12 maggio, idem come sopra): in tale fase entreranno in gioco anche le due peggiori quarte (e la quinta classifica nel girone in cui è presente la migliore quarta).

Il Carcere di Busto Arsizio sulle maglie della Pro Patria

Alessandria Pro Patria: 0-1   – MALPENSA 24