Sono europeo e voto Europa Verde

Silvio aimetti pd

Domenica prossima saremo chiamati ad esprimere il nostro voto per le elezioni europee, un voto di grande importanza per il nostro presente e per il nostro futuro.
Con la mia famiglia e con tanti amici ho preso parte alla campagna istituzionale del parlamento #stavoltavoto promuovendo la partecipazione democratica alla tornata elettorale.
Partecipare significa votare ed in questi mesi ho maturato la convinzione che solo mettendo al centro politiche ambientali serie potremo provare a risolvere i principali problemi globali.
Una consapevolezza che è ormai diffusa: dalla Chiesa – l’enciclica Laudato Si di Papa Francesco ne è un grande esempio – all’intera comunità scientifica mondiale, sempre più allarmata dagli scenari che potrebbe riservarci il prossimo futuro.
Affrontare i cambiamenti climatici significa infatti affrontare le principali cause della povertà, dei flussi migratori, dello sfruttamento degli uomini e delle risorse naturali.
Significa promuovere una società ed una economia diversa, sostenibile, circolare, capace di produrre benessere e lavoro.
Significa anche una politica pulita che sappia combattere la corruzione ed il malaffare.
Sono per me di grande speranza in questo periodo i movimenti spontanei, per lo più promossi dai giovani, che spingono per un vero cambiamento verso un mondo più giusto ed equo e che chiedono alla politica di tutelare il pianeta.
E’ un argomento con cui mi confronto molto spesso con Margherita e Louis, i miei figli di 17 e 14 anni, e con i loro amici.

Ho quindi deciso assieme a Isabel di votare la lista che storicamente ha fatto dell’ambiente il fulcro della propria azione politica e cioè Europa Verde. I Verdi sono una grande famiglia europea che in alcune nazioni (la Germania ad esempio) ha dimostrato di saper sconfiggere le derive sovraniste e populiste così pericolose proponendo soluzioni concrete ed attuabili in campo sociale ed economico.
Essere ambientalista, da cui anche la scelta che ho già preso di aderire a Legambiente, per me significa avere le idee, il coraggio e la determinazione per costruire un futuro più giusto, equo e sostenibile, in contrapposizione alla paura, all’egoismo ed alla chiusura che stanno minando le basi della nostra convivenza europea. L’Europa, non dimentichiamolo mai, ha garantito per decenni la pace e la prosperità a centinaia di milioni di Persone: dobbiamo averne cura, difenderla e migliorarla.

Dopo le elezioni, di concerto con il bel gruppo di Persone che si sta formando e di chi vorrà impegnarsi, cominceremo a promuovere iniziative relative all’ambiente ed allo sviluppo, Vi terremo informati e, come sempre, Vi inviteremo a partecipare e ad aiutarci a diffonderle.
 Europa, Lavoro, Ambiente e Buona Accoglienza sono temi tra loro indissolubilmente collegati che se ben gestiti potranno garantire il presente ed il futuro nostro e dei nostri figli.

Silvio Aimetti
(sindaco di Comerio)

silvio aimetti europa verde – MALPENSA24