Attualità e magia a Legnano, pubblico protagonista con Bertolino e Tesei

bertolino tesei legnano 01

LEGNANO – Due spettacoli, uno strettamente legato ai temi d’attualità, e l’altro che con la magia indagherà i rapporti umani, renderanno protagonista il pubblico in sala con il contatto diretto e un confronto costante. È ciò che prevede il programma del Teatro Galleria di Legnano, dove alle 21 di venerdì primo febbraio andrà in scena “Instant Theatre” di Enrico Bertolino, mentre sabato 2 sarà il turno di “Human” del mentalista Francesco Tesei.

Uno spettacolo nuovo ogni volta

Il consiglio, per chi volesse capire in anticipo i contenuti di “Instant Theatre” di Enrico Bertolino, è di passare in edicola. Lo spettacolo che il comico milanese sta portando con successo nei teatri da oltre due anni unisce infatti la comicità e la satira ai temi che attraversano l’attualità, la politica e la cronaca. Una formula teatrale innovativa, che impegna Bertolino in un confronto costante con il pubblico, in un dialogo costantemente aggiornato dedicato a ciò che avviene nel mondo. Il teatro diventa così un luogo di informazione satirica, per novanta minuti di tutorial sull’attualità vissuti tutti con il sorriso sulle labbra. Lo spettacolo nasce da un’idea dello stesso Bertolino, che ha sperimentato progetti simili nel 2016 con “Vota tu! (che a me vien da ridere)” dedicato alle elezioni amministrative milanesi e “Perché boh – Guida comica allo sfruttamento della Costituzione” in occasione del referendum costituzionale, e del giornalista Luca Bottura. Scritto insieme a Massimo Navone e Enrico Nocera, vede sul palco i polistrumentisti Roberto Antonio Dibitonto e Tiziano Cannas Aghedu.
Laureato in Economia all’Università Bocconi di Milano, Enrico Bertolino ha esordito nel 1996 sulle frequenze di Italia 7. L’anno dopo è approdato a Zelig: facciamo cabaret e Target, entrambi su Italia Uno. È iniziata così una lunga carriera televisiva, che a più riprese lo ha visto anche nella veste di conduttore.

I rapporti umani più autentici

Cosa ci rende umani? È rispondendo a questa domanda che è nato “Human”, lo spettacolo che il mentalista Francesco Tesei porterà sul palcoscenico del Teatro Galleria sabato 2 febbraio. L’idea è quella di utilizzare il mentalismo per tornare a stupirsi della magia dei rapporti umani più autentici, vissuti a contatto diretto. Quando ci si guarda negli occhi, si parla e si colgono lo stato d’animo e il pensiero di chi si ha vicino. Come spesso avviene negli spettacolo di Tesei, il pubblico diventerà protagonista. Ogni replica è infatti un’esperienza di condivisione e di creazione condivisa tra il mentalista e le persone in sala. Il risultato è una suggestiva esplorazione di inconscio, ragione, e di tutto ciò che vive a cavallo tra i due, recuperando gli aspetti profondamente umani che ci rendono ciò che siamo.
Quello di Tesei al Teatro Galleria è un gradito ritorno dopo che, nelle passate stagioni, ha entusiasmato il pubblico con “Mind Juggler” e “The Game”. Musicista, illusionista e regista, Francesco Tesei ha iniziato giovanissimo a lavorare nel mondo dello spettacolo, esibendosi ventunenne sulle navi da crociera di tutta Europa. A partire dal 2005 ha abbandonato l’illusionismo di stampo classico per cominciare a esplorare forme più intime di spettacolo. Formandosi al Milton Erickson di Torino ha affinato le tecniche di mentalismo che lo hanno reso celebre in tutta Italia. Oggi si divide tra apparizioni televisive, spettacoli teatrali e interventi formativi sul tema della comunicazione.

bertolino tesei legnano 02

bertolino tesei legnano – MALPENSA24