Fibra ottica, svolta a Casorate: sono iniziati i lavori di asfaltatura delle strade

casorate fibra ottica inizio asfaltature

CASORATE SEMPIONE – Conferme, proroghe, problemi e prese di posizione: i ripristini degli asfalti a Casorate Sempione post-posa della fibra ottica sembravano una vera e propria impresa. Ma ora «ci siamo». Finalmente il sindaco Dimitri Cassani può dire di vedere l’uscita dal tunnel. Sì, perché i lavori sono ufficialmente cominciati oggi, 16 aprile. Dallo stop ai cantieri imposti dal primo cittadino, agli intoppi causati per raggiungere un accordo sull’entità dei ripristini. Di sicuro non è stata una passeggiata, ma il primo cantiere in via XXV Aprile ha preso il via. E da qui «si procederà con gli interventi a tutte le vie interessate». Non appena verranno sistemate le vie, si potrà installare la centralina. Che sarà posizionata in via Marconi, dove «sono stati già effettuati i sopralluoghi».

«Pronto per la fine dell’anno»

I lavori sarebbero dovuti cominciare mercoledì, 14 luglio. Lo conferma un’ordinanza in cui veniva stabilita la chiusura di alcune strade per procedere con i rispristini. I forti temporali non lo hanno permesso. Non subito. Ora si guarda al risultato finale, tanto che il sindaco si dice «moderatamente fiducioso che entro al fine dell’anno si possa avere tutto pronto. Non solo gli asfalti, ma anche la fibra completamente all’opera». Lo dice comunque incrociando le dita, perché non si presentino altri intoppi. Non si sa mai, visto il tortuoso tragitto che ha portato a questa svolta.

I problemi principali finora

E in effetti i problemi non sono mancati. A partire dalla presa di posizione che aveva imposto un freno alle operazioni. E un aut aut alla ditta incaricata: o si terminavano i lavori sulle strade interessate, o niente fibra. Poi la questione dei rispristini, che in base agli accordi presi riguardavano la sistemazione di tutte le strade, «prima con una colata di cemento per coprire i buchi, poi con l’asfaltatura». In genere, l’azienda ha l’obbligo ministeriale di «sistemare i 50 centimetri dello scavo, però non basta, perché non è idoneo e si sgretola», aveva già sottolineato il sindaco. Così era stato concordato un rispristino da un metro e trenta. Oltre l’asfaltatura. Senza dimenticare gli intoppi causati dai ko dei privati in quelle zone in cui la posa della fibra non era prevista sotto terra, ma sulle facciate di alcune proprietà. Non avendo dato l’autorizzazione per sistemare i cavi sulle case, la società incaricata era stata obbligata a effettuare una variante sul progetto. Con il risultato che i tempi si sarebbero ulteriormente allungati.

La centralina e l’attivazione

Appena possibile verrà installata anche al centralina. Il posto scelto è via Marconi, nelle vicinanze dell’acquedotto. Come ribadito a più e più riprese, si inizierà – nelle aree dove è possibile – con l’attivazione della fibra, per esempio in zona industriale dove ci sono aziende che hanno bisogno del collegamento per poter lavorare. Ma ora che i lavori hanno preso il via, si può cominciare a intravedere la fibra attiva in tutto il paese. Almeno si spera.

Fibra ottica nella zona nord di Casorate. C’è l’ok di Anas e Rfi per avviare gli scavi

casorate fibra ottica inizio asfaltature – MALPENSA24