Dhl vola con la Pallavolo Mondiale e annuncia 450 nuovi posti di lavoro a Malpensa

dhl pallavolo malpensa

MALPENSA – Un investimento su Malpensa pari a 109 milioni di euro. Dhl,  leader mondiale della logistica espressa, a settembre poserà la prima pietra del nuovo hub a Cargo city. Diventerà il quarto in Europa e il più avanzato tecnologicamente. Ma soprattutto i lavoratori in brughiera passeranno dai 50 attuali a 500. L’annuncio è stato dato oggi, 31 luglio, dall’amministratore delegato Dhl Express Italy Alberto Nobis durante l’evento di presentazione delle Nazionali di pallavolo maschile e femminile – di cui Dhl è sponsor ufficiale – in vista dell’appuntamento con i Mondiali.

Il nuovo hub

Oggi l’hangar Dhl si trova a fianco del Terminal 2. Tra due anni si trasferirà alla Cargo city di Lonate Pozzolo in un nuovo capannone da 30mila metri quadrati. Così come ha spiegato Nobis – coadiuvato nei dettagli tecnici da Stefano Donati (H&G Italy operations director) e Laura Bonicalza (Malpensa Hub Project manager) – i dipendenti decuplicheranno (da 50 a 500) per soddisfare una domanda di lavoro «che sta crescendo in modo esponenziale». Si passerà dagli attuali 15mila colli lavorati al giorno a 90mila, mentre gli otto movimenti aerei giornalieri (diretti a Lipsia, Bruxelles e East Midlands) diventeranno 36. Il nuovo quartier generale di Dhl sarà un riferimento per l’economia locale, ma non solo. Diventerà un vero e proprio hub in cui transiteranno le merci prima di essere reimbarcate verso la destinazione finale. Oggi l’ampio magazzino aperto nel 2014  alle spalle del Moxy al T2 è di supporto a Bergamo Orio al Serio. Nel 2020 i ruoli saranno invertiti, perché Malpensa diventerà per Dhl il riferimento primo di tutto il Sud Europa. I vertici del colosso tedesco delle spedizioni sottolineano come il loro ingente investimento sia anche un’opportunità per tutto il territorio circostante: l’inserimento di 450 nuove figure all’interno dell’organico rappresenta un volano per l’occupazione.

Doppio appuntamento mondiale

Dopo la Volleyball Nations League, la prima delle competizioni in cui è scesa in campo anche l’unione  tra DHL Express Italy e Fipav, la Nazionale maschile sarà impegnata nei Campionati del Mondo in programma in Italia dal 9 al 30 settembre, rassegna iridata che coincide sia con il 40esimo anniversario della prima medaglia mondiale in assoluto vinta dalla Nazionale Italiana, sia con  il 40esimo compleanno di DHL Express in Italia. Mentre starà per concludersi la grande sfida degli Azzurri, il 29 settembre le ragazze di Davide Mazzanti faranno il loro esordio in Giappone contro la Bulgaria. La rassegna iridata torna in terra nipponica a distanza di 8 anni. Alla terra della Sol levante sono legati tanti bei ricordi per le azzurre, tra cui i trionfi nella Coppa del Mondo (2007 e 2011), la Grand Champions Cup (2009) e le cinque qualificazioni olimpiche. Questa mattina i campioni della pallavolo (tra i tanti erano presenti Ivan Zaytsev, Michele Baranowicz, Cristina Chirichella e l’albizzatese Lucia Bosetti) hanno posato in pista a Malpensa sotto l’aereo di Dhl e all’interno dell’attuale hangar a lato del Terminal 2.

dhl pallavolo malpensa – MALPENSA24