A Busto Latinfiexpo con l’approvazione delle autorità consolari

latinfiexpo busto sant'anna

BUSTO ARSIZIO – Giovedì 14 giugno è stata inaugurata la quarta edizione consecutiva di Latinfiexpo, manifestazione dedicata alla cultura sudamericana organizzato da FAM Eventi in collaborazione con il Comune di Busto Arsizio. Negli anni scorsi ha richiamato oltre 600mila presenze: fino al primo settembre animerà l’area di Malpensafiere con danze, musica, cibo e artigianato dell’America Latina.

L’inaugurazione

La serata d’inaugurazione, che si è tenuta alla presenza dell’assessore e vicesindaco Isabella Tovaglieri e dei rappresentanti della Camera di Commercio e Promovarese, ha visto inoltre l’intervento di autorità consolari dei diversi Paesi sudamericani: una collaborazione che sarà segno distintivo della rassegna, in quanto ciascuna settimana sarà dedicata a una nazione differente, a cominciare dal Brasile. È stato infatti questo stato ad aprire la parata di apertura con un’esibizione dell’arte marziale capoeira e la danza maculelê, cui sono seguite sfilate di abiti tradizionali di Venezuela, Perù, Messico, Ecuador e l’Argentina con una coppia di ballerini di tango.

Balli latinoamericani

Sono state predisposte ben sette aree per gli appassionati dei ritmi latini, che saranno condotte dalle migliori scuole di ballo per danzare con salsa, bachata, merengue, kizomba, reggaeton e latin dance. A fronte delle critiche degli anni precedenti per l’alto volume, gli organizzatori ha fatto sì che, per alleviare il disturbo, fossero sistemati degli appositi limitatori del suono.

Non ci sono immagini in questa galleria.

Gastronomia e bevande

Ampio spazio è stato riservato ai cibi più rappresentativi dei vari Paesi: l’itinerario consta di sette punti gastronomici con carne argentina, fejoada e picanha brasiliana, tacos, nachos e burrito alla “Casita messicana”, il tradizionale panino uruguayano “Chivito” e la novità del “Ristorante Santo Domingo” con il croccantissimo “pica pollo”. Senza dimenticare i dolci con platano al cioccolato, chocokebab con salsa al caramello e churros. Per quanto riguarda le bevande, all’immancabile caffettetria e torrefazione brasiliana, frappé, granite e gelati ai frutti tropicali faranno compagnia famosi cocktail dell’America latina come caipiriña, margarita e piña colada. Un angolo speciale sarà dedicato agli esperimenti della “Mojiteria”(il 28 settembre apriranno a Legnano un nuovo locale con cucina latina e tanta musica) con gusti quali dragon fruit e fico d’India, e al “Perù Pisco Bar” con varianti inedite del Pisco, bevanda peruviana simile a una versione raffinata della grappa.

Altre attrazioni

Oltre alle numerose botteghe artigiane, e una vera e propria “isola del divertimento” per i più piccoli, si potrà anche salire su autoscontri e toro meccanico. A questi si aggiungeranno eventi come il Carnevale latino americano del 15 agosto con sfilata per le vie del festival, e giorni speciali con sconti sull’ingresso (alla domenica per famiglie, al martedì per gli ingressi femminili, mercoledi, domenica e il 24 giugno, festa di San Giovanni, per i residenti di Busto Arsizio). Ci sarà inoltre una carrellata di proposte dedicata ai vari Paesi latinoamericani che si alterneranno settimanalmente grazie alla collaborazione con le rappresentanze diplomatiche. È ora già presente la mostra fotografica “Recuerdo de mi Tierra” realizzata dal consolato dell’Ecuador: ne illustra la particolare ricchezza di biodiversità, a tal punto da essere conosciuto come il “Paese dei 4 mondi”.

latin fiexpo malpensafiere – MALPENSA24