MATTEO CARONNI: “Gara col Napoli? Come un’amichevole col Cuneo”

Caronni

Si avvicina Napoli-Juventus, ma la grande sfida del San Paolo non sembra scaldare molto i cuori dei contendenti. I 13 punti di distacco sono un margine rassicurante per la Juve sette volte campione d’Italia. Anche gli opinionisti bianconeri non sono particolarmente eccitati dalla gara del San Paolo. Matteo Caronni è sulla stessa riga: “Personalmente – dice il giornalista televisivo – la vivo come un’amichevole,  come se giocassimo contro il Cuneo. È un campionato che ormai non ha più nulla da dire. Mi aspetto però una Juve cazzuta che ritrova il piacere di giocare a calcio visto che nelle ultime settimane mi è sembrato giocassero di più per dovere. Non c’è mai stato divertimento nelle ultime partite. Non credo a chi dice che questo deve essere un test in vista dell’Atletico di Madrid. Gli spagnoli sono diversi, giocano in modo molto diverso dal Napoli. E poi si tratta di partite troppo differenti anche per tensioni ed emotività. Non hanno nulla in comune. Del Napoli temo Insigne che per caratteristiche può metterci in difficoltà. E poi c’è il loro centrocampo di qualità. Noi in in mezzo al campo siamo in riserva”. Infine uno sguardo al futuro: “Temo che il sostituto di Allegri sia Zidane, non un allenatore, quindi, ma più un gestore”.

Matteo Caronni Juventus Malpensa24