Persino un cavallo sui binari. Treno fermo mezz’ora tra Sesto e Vergiate

treni cavallo sesto vergiate

SESTO CALENDE – Ci mancava solo un cavallo sui binari tra Sesto Calende e Vergiate per creare ritardi sulle linee ferroviarie dei pendolari. È accaduto questa mattina: il treno regionale 10415 da Domodossola a Milano Porta Garibaldi, che ferma in tutte le stazioni fino a Gallarate per poi diventare diretto, ha accumulato ritardo per via della presenza di un cavallo sulla massicciata della ferrovia.

Il cavallo e il “carro bestiame”

Il treno si è fermato nel tratto compreso tra le stazioni di Sesto Calende e Vergiate, suscitando ironia amara tra i pendolari. Inevitabili i riferimenti ai “carri bestiame”, che è una delle espressioni con cui frequentemente vengono qualificati i convogli da parte di chi utilizza tutti i giorni il servizio ferroviario. Fatto sta che la presenza del cavallo “scosso” ha provocato un quarto d’ora di ritardo alla marcia del treno, che peraltro era già arrivato in ritardo di 13 minuti alla stazione di Sesto Calende (alle 11.28 anziché alle 11.15) e che è ripartito da Vergiate con un ritardo salito a 27 minuti (alle 11.48 anziché alle 11.21). Alla fine, fortunatamente, il treno non ha incontrato ulteriori rallentamenti. Ed è arrivato a destinazione, alla stazione di Porta Garibaldi, sempre con 27 minuti di ritardo, alle 12.38 anziché alle 12.11.

treno cavallo ritardo pendolari sesto vergiate – MALPENSA24