A Busto è guerra tra Fdi e Fi. Buttiglieri: «Orazio Tallarida ha preso un abbaglio»

busto fdi buttiglieri tallarida

BUSTO ARSIZIO – “Ma quale specchietto per allodole. La verità è che Orazio Tallarida ha perso un’occasione per stare zitto”. E’ questa in sintesi la risposta che il consigliere comunale e responsabile regionale del Dipartimento Salute di Fratelli d’Italia Mariangela Buttiglieri dà a Orazio Tallarida, che nei giorni scorsi ha pesantemente criticato la Serata swing che si è tenuta al teatro Aurora. Serata che, tra l’altro, ha riempito la sala con quasi 300 invitati, tanto che più di una voce in Fratelli d’Italia sostiene che le critiche del consigliere forzista siano una reazione di stizza nei confronti dell’ex azzurra Buttiglieri e dell’ottimo successo dell’iniziativa.

Insomma è guerra tra Fratelli d’Italia e Forza Italia a Busto Arsizio. Ad accendere la miccia è stato il consigliere berlusconiano Orazio Tallarida, che nei giorni scorsi ha definito l’evento organizzato e promosso dal circolo Noi Repubblicani e dal coordinamento area Sanità Lombarda di Fratelli d’Italia “una manifestazione elettorale mascherata sotto una serata dedicata a musica e salute”.

E’ vero, alla serata tra gli ospiti c’erano Daniela Santanché, il presidente del circolo Noi Repubblicani Andrea Paudice, il senatore Mario Mantovani. Ma non erano ospiti a sorpresa, bensì annunciati con tanto di locandina. Anzi, avrebbero dovuto esserci anche il senatore Ignazio La Russa, il coordinatore provinciale di Fdi Andrea Pellicini e l’onorevole Paola Frassinetti, ma erano impegnati nella conferenza programmatica del partito a Torino.

Insomma nessun “tranello elettorale” come invece lascia intendere Tallarida nelle sue critiche. E, infatti, Mariangela Buttiglieri, con eleganza e altrettanta fermezza risponde al suo ex collega di partito: «Mi preme far presente al consigliere Tallarida che, contrariamente a quanto da lui sostenuto, i partecipanti alla serata erano ben consapevoli che l’evento musicale fosse stato organizzato da Fratelli d’Italia e dall’associazione culturale Noi Repubblicani. I simboli erano ben visibili sugli inviti nominativi. Come è stato specificato che l’ospite d’onore della serata sarebbe stato l’onorevole Daniela Santanché». Insomma lo spettacolo musicale non era per nulla uno specchietto per allodole, ma solo la formula scelta dagli organizzatori di mixare musica e politica. E di cui tutti i partecipanti erano consapevoli.

Buttiglieri risponde poi anche sull’opportunità, criticata pure questa da Tallarida, di organizzare iniziative di partito nelle sale parrocchiali della città.  «Al riguardo poi, dell’inopportunità di organizzare lo spettacolo presso un cinema teatro pubblico amministrato della parrocchia di Borsano, ricordo al consigliere Tallarida che molti teatri bustocchi sono di proprietà di istituti religiosi i quali, garantita la salvaguardia della morale, dei costumi e della religione, non sono soliti esercitare la censura preventiva sugli spettacoli che vi si rappresentano. E, per finire, vorrei ricordare al consigliere Tallarida che arte, intelligenza e creatività non si combattono con le polemicucce bottegaie ma con altra arte, intelligenza e creatività pari».

busto fdi buttiglieri tallarida 2

busto fdi buttiglieri tallarida – MALPENSA24