Cassano: obiettivo Smart city con 2600 lampioni led

Illuminazione pubblica somma

CASSANO MAGNAGO – Obiettivo Smart city. Scade il prossimo 11 giugno la manifestazione d’interesse lanciata dal Comune per trovare un partner privato e riqualificare l’intero impianto di illuminazione pubblica attraverso lo strumento del project financing. Lo scopo del sindaco Nicola Poliseno è sostituire a costo zero per le casse pubbliche i 2600 lampioni di Cassano con il led. Ma non solo.

Obiettivo Smart city

La sostituzione delle lampade con il led è soltanto una parte (la più importante) di un progetto più complessivo che mira anche al rinnovo dei semafori presenti in città, all’implementazione dell’illuminazione in zone ancora oggi al buio e alla valorizzazione delle aree di pregio. «La manutenzione perenne a carico del privato e il risparmio energetico sono due fattori imprescindibili», spiega Poliseno. «Abbiamo poi inserito nel bando la possibilità di dotare Cassano di colonnine di ricarica per le auto elettriche e l’installazione dei cosiddetti pali intelligenti, dotati di wi fi, sensori  e videosorveglianza. Ci aspettiamo dai privati una serie di proposte all’insegna della smart city».

Ma il privato come guadagna?

Sarà un investimento complessivo da qualche milione di euro e la domanda sorge spontanea: ma il privato come ci guadagna? Dal risparmio energetico, naturalmente. Il Comune, infatti, gli corrisponderà per l’intera durata dell’accordo (solitamente almeno dieci anni) quanto oggi spende – anzi una cifra leggermente inferiore – per la manutenzione e la riparazione dei lampioni e per la fornitura di energia elettrica. Ma i lampioni a led, oltre a fare molta più luce rispetto agli attuali, consumeranno dal 65 all’80 per cento in meno. Di conseguenza, prima l’operatore inizierà a lavorare, prima doterà la città di una rete efficientata e prima rientrerà dell’investimento fatto. Raggiunto il pareggio, il resto sarà tutto guadagno. Ecco perché l’amministrazione comunale, almeno su questo fronte, non teme intoppi. La parola alle buste l’11 giugno.

led smart city – MALPENSA24