Castiglione, scambia il nipote per un fagiano e gli spara. E’ grave

cacciatore fucile

CASTIGLIONE OLONA – Scambia il nipote per un fagiano e gli spara: drammatico incidente di caccia a Castiglione Olona. Il fatto è avvenuto poco prima delle 8 di oggi, domenica 14 ottobre, nella zona boschiva che circonda il piccolo comune.

Credeva fosse una preda tra i cespugli

La dinamica dell’accaduto è stata ricostruita dai carabinieri del nucleo operativo radiomobile di Saronno. Zio, di 66 anni, e nipote, 40 anni, entrambi di Vedano Olona hanno raggiunto l’area boschiva per una battuta di caccia domenicale. Lo zio avrebbe sentito dei rumore provenire da una zona dove i cespugli si infittiva. Ha pensato ad una preda. Ha creduto di avere a portata di tiro un fagiano, stando a quanto dichiarato ai militari. E ha fatto fuoco.

La vittima ferita al volto e al collo

Colpendo il nipote, che a sua volta era alla ricerca di prede, al volto e al collo. Il sessantaseienne ha immediatamente dato l’allarme. Sul posto, oltre ai carabinieri, sono intervenuti i vigili del fuoco e i mezzi di Areu. I soccorsi sono arrivati in posto con ambulanza, automedica e elisoccorso. Le condizioni del quarantenne sono apparse subito gravi, anche se l’uomo è sempre rimasto cosciente. E’ stato trasportato in elicottero all’ospedale Sant’Anna di Como in codice rosso. E’ in prognosi riservata. Lo zio, quale atto dovuto, è stato denunciato per lesioni colpose.

castiglione caccia fagiano – MALPENSA24