OJM, Ferrero: “A Milano per giocarci le nostre carte”

Openjobmetis Varese Giancarlo Ferrero
Giancarlo Ferrero, capitano della Openjobmetis

VARESE – Punto della situazione infrasettimanale in casa Openjobmetis Varese. La squadra biancorossa è reduce da 3 vittorie consecutive nelle ultime 3 partite (Sassari, Pesaro e Trento) ed è concentrata per raggiungere l’obiettivo della salvezza, anche se il calendario è sulla carta molto complesso. A partire dal derby di Pasquetta al Forum di Assago contro la neo-qualificata ai play-off di Eurolega AX Armani Exchange Milano. Ne parliamo con il capitano Giancarlo Ferrero (nella foto).

Il calendario, la classifica e il cammino per la salvezza

Dobbiamo ancora giocare 6 partite, 2 in casa e 4 fuori. La classifica è strana, molto strana, perché in 4 punti sono coinvolte 8 squadre, sospese tra retrocessione e play-off. Non ho mai visto un campionato così equilibrato. Noi dobbiamo continuare così e guardare solo a noi stessi. Durante la settimana in allenamento c’è una grande competizione interna e siamo un gruppo che sta molto bene insieme. E’ sempre stato così, anche nei momenti più bui, quelli di gennaio per intenderci, quando eravamo ultimi e con il focolaio di Covid. Questa condizione ci ha però dato la forza di ripartire e di crederci sempre. Non ho difficoltà a dire che quello di quest’anno è uno dei migliori gruppi mai trovati a Varese. Dopo 3 vittorie consecutive c’è ancora più voglia di stare assieme e di stupire sempre di più”.

3 successi consecutivi nelle ultime 3 partite

“Ne avevamo bisogno. Non sono frutto del caso. Anche prima di questa serie eravamo reduci da un miglioramento, grazie ad un assetto diverso. Dopo il Covid abbiamo avuto modo di lavorare bene insieme nel corso della settimana e le vittorie sono una conseguenza”.

L’affetto dei tifosi

“Dopo 6 anni che sono qui posso dire di conoscere bene il pubblico varesino. Un pubblico sicuramente molto competente in fatto di pallacanestro. Al di là delle vittorie e delle sconfitte, i tifosi di Varese non risparmiano mai opinioni e suggerimenti, ma soprattutto pretendono che la squadra sia sempre pronta a dare tutto sul campo. Anche nei momenti più difficili della stagione li abbiamo sentiti vicini. Il Basket siamo Noi, poi, è eccezionale. Ci sostiene con mille iniziative, alcune bellissime. Ci ha mandato una lettera da pelle d’oca che ho portato a tutti i ragazzi. E anche domenica, le 1.000 sagome hanno “riempito” il palazzetto, facendoci sentire meno soli e dandoci un’impressione di tifo, purtroppo solo virtuale. I tifosi hanno capito le nostre difficoltà. Quando poi arrivano le vittorie l’entusiasmo di Varese, come al solito, ti travolge”.

Lunedì il derby di Milano

“Seguo sempre le partite dei ragazzi di coach Ettore Messina in Eurolega, anche perché mi consente di ammirare un basket di altissimo livello. La AX Armani Exchange Milano è una squadra costruita per vincere in Italia e in Europa. Lunedì dovremo andare al Forum con fiducia e voglia di dimostrare la nostra crescita, per di più in un palazzo davvero stimolante. Andremo là per giocarci le nostre carte e poi il campionato ci insegna che può sempre succedere di tutto. Sicuramente è un derby molto sentito dai tifosi ed è una tappa per misurare i miglioramenti del nostro percorso contro i migliori in Italia. Noi ce la metteremo tutta, questo è sicuro!”.

La OJM mette il punto esclamativo e lascia il fondo della classifica (88-70)

Openjobmetis Varese Giancarlo Ferrero – MALPENSA24