Busto «sull’Attenti» per gli onori al suo ospedale e alla Croce Rossa

busto ospedale croce rossa

BUSTO ARSIZIO – L’Attenti è una cosa seria. Lo sanno bene tutti gli appartenenti alle forze militari e di polizia. E’ una forma di estremo rispetto. Non a caso così si saluta il Tricolore. Oggi, alle 16, le donne e gli uomini della polizia di Stato di Busto (che ha promosso l’iniziativa coordinando tutti in poco tempo), della guardia di finanza, della polizia locale cittadina, della Croce Rossa e della Protezione Civile hanno voluto tributare questo segno di rispetto immenso, questo riconoscimento per l’amor di patria, ai medici, agli infermieri e a tutto il personale sanitario dell’ospedale di Busto.

Gli onori all’ospedale

I mezzi schierati uno accanto all’altro. In fila tutte le forze in campo per la sicurezza dei cittadini che da giorni sono impegnati nei posti di controllo, raccolgono le istanze dei cittadini, consegnano spesa e farmaci a domicilio a chi è più fragile rischiando di loro, si sono messe sull’attenti per gli onori al personale dell’ospedale da giorni al lavoro, tra mille difficoltà e turni massacranti, in trincea per combattere il Coronavirus. Una questione di vita o di morte. L’unica questione che conta.

L’attenti davanti alla Croce Rossa

Lo stesso omaggio è stato tributato alla Croce Rossa, con il “picchetto d’onore” spontaneo, fermo davanti alla sede bustocca della Cri. Una manciata di minuti che saranno ricordati per anni. Si parlerà a lungo di questo faccia a faccia tra chi cura e chi protegge. Volti diversi con una cosa saldamente in comune: lo sguardo deciso anche se stanco dietro alle mascherine.

busto ospedale croce rossa – MALPENSA24