Anziana truffata a Lonate: finti operatori del gas le rubano anche la fede nuziale

truffa mercurio acqua olgiate donna

LONATE POZZOLO – «Signora, c’è una perdita di gas». Con questo trucco, semplice ma efficace perché credibile, una coppia di truffatori è purtroppo riuscita ad andare a segno ancora una volta. Alla vittima, un’anziana pensionata, i malviventi senza scrupoli hanno persino fatto sfilare la fede nuziale e la catenina che portava al collo. I ricordi di una vita.

Chiamare sempre il 112 e non aprire

Il colpo è stato messo a segno intorno alle 10.30 di ieri, martedì 14 gennaio in via Monviso a Lonate Pozzolo. La tecnica utilizzata dai truffatori è purtroppo collaudata. Spacciandosi per addetti al controllo gas hanno detto alla vittima di dover eseguire delle verifiche per una presunta perdita. Ora una perdita di gas è pericolosa, chiunque potrebbe cascare nel tranello. Una volta entrati in casa i due hanno messa in scena il solito giochino. Uno dei malviventi distraeva l’anziana, l’altro, con la scusa di controllare, ha prelevato dall’abitazione oro e contanti. Il bottino è ancora in fase di quantificazione. Resta il dubbio che i due possano aver spruzzato qualcosa per intontire la vittima. Va sottolineato che non sono in corso campagne di controllo sugli impianti di gas, elettricità o acqua. Mai aprire la porta a degli sconosciuti, anche qualora si spacciassero per vigili o appartenenti alle forze di polizia (è già successo) ma chiamare immediatamente il 112 in caso di situazioni sospette. Pochi giorni fa una truffa simile era stata tentata a Busto Arsizio. 

lonate truffa operatori gas – MALPENSA24