Open fibra a Busto: è di nuovo tempo di cantieri e nelle strade si torna a scavare

open fibra busto strade

BUSTO ARSIZIO – Ripartono i cantieri di Open fibra per cablare Busto Arsizio. Si torna quindi a scavare lungo le strade della città per posare gli ultimi 20 chilometri di cavi, su un totale di 130.

Dopo lo stop imposto dal sindaco, ora l’azienda che sta lavorando alla posa della fibra torna a in azione. Con grande preoccupazione del sindaco Emanuele Antonelli, il quale era intervenuto in maniera ferma per imporre lo stop ai lavori a causa degli interventi di ripristino del manto stradale non eseguiti a opera d’arte. E con la riapertura dei cantieri torneranno anche i disagi.

Sulla querelle che ha visto protagonisti sindaco e azienda che sta effettuando i lavori quindi viene messo “un punto a capo”. Anche perché il Comune ha ricevuto una serie di rassicurazioni riguardo al ripristino dell’asfalto. Che però deve rispettare una serie di tempi tecnici, poiché la chiusura della scavo, prima della stesura del catrame, deve prima sedimentare. Insomma bisogna intervenire a step e dopo una prima sistemazione provvisoria occorre far trascorrere almeno 90 giorni. Solo a quel punto si può procedere con la stesura dell’asfalto definitivo. Cosa che, lungo le strade dove la fibra è già stata posata, non sempre è avvenuta, tanto che il risultato non è come quanto ci si aspettava. In ogni caso la ripartenza dei lavori è stata subordinata alla garanzia da parte della ditta di intervenire lungo le strade della città per sistemare i tagli effettuati e necessari alla posa. Tra Comune e azienda che opera, infatti, è stato condiviso anche il piano degli interventi di ripristino definitivo.

open fibra busto strade – MALPENSA24