Parker apre, Le Noci incanta, Colombo chiude: la Pro Patria stende la Pianese

pro patria

BUSTO ARSIZIO – Nella sesta giornata di campionato del girone A di serie C, la Pro Patria  rivince e riconvince superando 2-0 la Pianese (squadra di Piancastagnaio, piccolo borgo in provincia di Siena) grazie ai gol di Parker e Colombo. Dopo il successo di domenica scorsa nella Città del Palio contro la Robur, i biancoblù di Javorcic, trascinati da un Le Noci sontuoso, concedono il bis allo “Speroni” (nella foto aurorapropatria l’esultanza post gol), conquistando la seconda vittoria consecutiva (la prima casalinga in campionato, la seconda senza subire gol) e il quinto risultato utile consecutivo. Superfluo aggiungere altro: i numeri parlano da soli.

Terminal

1-o (01′) – Non è ancora scoccato il primo minuto di gioco che Le Noci verticalizza per Parker: l’attaccante italo inglese incrocia di destro di prima intenzione, trovando l’angolino lontano. Il portiere della Pianese Vitali prova ad allungarsi, ma la palla rotola in rete per il vantaggio lampo bustocco.

2-0 (60′) – Dopo aver addomesticato da campione una palla difficile fuori dell’area, Le Noci vede con la coda dell’occhio l’inserimento di Colombo: il capitano controlla in corsa e scarica in rete di sinistro il gol che vale il raddoppio. Applausi

Check in

La settimana bustocca è stata caratterizzata dal caso di stalking subito da Alessia Orro, contro cui ha però vinto, anzi stravinto, il gioco di squadra, di chi ha condiviso il peso di grandi angosce con le persone care e con le compagne d’allenamento di tutti i giorni. Prendendo spunto dall’analisi di Massimo Gramellini su “il Corriere della Sera”, ci piace sottolineare come Busto Arsizio, oltre alla Uyba, abbia anche un’altra grande squadra, fatta di giocatori che in campo lottano e corrono uno per l’altro, senza mai risparmiarsi. Un concetto di squadra esaltato da chi l’ha fortemente voluto, Ivan Javorcic, e sublimato da tanti protagonisti di giornata (con la Pianese – aldilà del solito Le Noci – è stata la volta di Sean Parker, al primo gol fra i professionisti), tutti però funzionali al gruppo, capace di ovviare anche alle assenze (Fietta, Mastroianni, Pedone, Palesi e Mangano).

Check out

Che già il turno infrasettimanale in serie C non avesse alcun senso (se non sfavorire i tifosi) lo avevamo già detto e ridetto. Figuriamoci programmarlo in concomitanze con le gare di campionato di serie A. Un’intuizione davvero geniale che si è immancabilmente tradotta ai botteghini: 817 spettatori (prima volta in stagione sotto i 1000). Intanto proprio alla vigilia della gara con la Pianese, la società – con Colombo nei panni del modello d’eccezione – ha presentato la terza maglia per la stagione 2019/2020, dai colori biancorossi come lo stemma della città di Busto Arsizio con una banda bianca in diagonale – in assenza dello sponsor di maglia principale – riportante la scritta in corsivo blu Aurora Pro Patria 1919. Pur partendo dal presupposto che la casacca biancoblù della Pro Patria è unica e insostituibile (e se fosse per noi i tigrotti dovrebbero indossarla sempre, anche nelle partitelle d’allenamento…) questa terza maglia denota quantomeno uno studio e una ricercatezza di fondo. Ora però ci piacerebbe capire il senso della seconda maglia verde stile Avellino…

Boarding

Pro Patria-Pianese: 2-o (1-0)
Reti: 1′ p.t. Parker (PP), 15′ s.t. Colombo (PP).
PRO PATRIA 1919 (3-5-2): 1 Tornaghi; 4 Battistini, 19 Lombardoni, 3 Boffelli; 17 Spizzichino, 21 Colombo, 14 Bertoni, 23 Ghioldi (17′ s.t. 15 Galli), 26 Masetti; 10 Le Noci (36′ s.t. 27 Kolaj), 11 Parker (20′ s.t. 18 Defendi). A disposizione: 22 Angelina, 2 Marcone, 5 Molnar, 8 Brignoli, 20 Cottarelli, 24 Molinari, 25 Ferri.  All. Javorcic.
US PIANESE (5-3-2): 12 Vitali; 19 Regoli (1′ s.t. 8 Catanese), 4 Cason, 13 Gagliardi, 14 Vavassori (1′ s.t. 2 Ambrogio), 3 Seminara (36′ s.t. 5 Dierna); 17 Bianchi (35′ s.t. 24 Rinaldini), 6 Simeoni, 10 Benedetti G.; 9 Udoh (35′ s.t. 23 Montaperto), 7 Benedetti L. A disposizione: 1 Fontana, 22 Parini, 15 Carannante, 16 Zagaria, 25 Fortuni, 26 Tampwo. All. Masi.
ARBITRO: Mario Saia di Palermo (Emanuele Bocca della Sezione di Caserta e Amedeo Fine della Sezione di Battipaglia).

From to… Arezzo

Quarta trasferta di campionato, seconda in Toscana, per la Pro Patria: dopo Gorgonzola (con l’AlbinoLeffe), Alessandria (con la Juventus B) e Siena, i tigrotti di Javorcic domenica 29 settembre (calcio d’inizio ore 17.30) fanno tappa ad Arezzo.

Parker Pro Patria Pianese  – MALPENSA 24