Busto Garolfo, sotto sfratto si barrica in bagno e si dà fuoco. E’ gravissimo

vanzaghello incidente bambino elisoccorso
Immagine di repertorio

BUSTO GAROLFO – Sotto sfratto esecutivo si barrica in bagno e si dà fuoco. E’ accaduto nella mattinata di oggi, giovedì 20 gennaio, a Busto Garolfo. Quando l’ufficiale giudiziario si è presentato per eseguire lo sfratto il 52enne di nazionalità marocchina, con precedenti per maltrattamenti in famiglia, si è rifiutato di lasciare l’alloggio. Sul posto sono intervenuti quindi i carabinieri della stazione cittadina.

Rischia una denuncia per resistenza

A quel punto il 52enne si è barricato in bagno cospargendosi di liquido infiammabile dandosi fuoco. L’immediato intervento dei militari ha salvato la vita del 52enne che ha comunque riportato ustioni estremamente gravi. Tanto da essere stato trasportato con l’elisoccorso in codice rosso all’ospedale Niguarda di Milano. Le sue condizioni sono estremamente serie. L’uomo rischia in ogni caso una denuncia a piede libero per resistenza a pubblico ufficiale d’intesa con il pubblico ministero Francesca Parola. Nel momento del soccorso uno dei carabinieri è rimasto a sua volta ustionato per fortuna in modo meno grave: la prognosi per il militare è di 10 giorni.