Manifestazione a Busto delle Sentinelle in piedi per dire no alla legge Zan

busto sentinelle in piedi

BUSTO ARSIZIO – Le Sentinelle in piedi ribadiscono il loro no al progetto di legge Zan di prossima discussione alla Camera dei Deputati. Lo hanno fatto con una manifestazione svoltasi oggi, sabato 24 ottobre, dalle ore 11 alle 12 a Busto Arsizio organizzata dal Popolo per la Famiglia con l’adesione di  Scienza & Vita di VareseAlleanza Cattolica, Difendiamo i nostri figli  e il Comitato Beato Miguel Augustin Pro.

Le ragioni del no

Si tratta del secondo incontro dopo quello estivo di luglio, con oltre 50 partecipanti impegnati nel massimo rispetto delle distanze e delle norme anticovid. Ai presenti il portavoce della manifestazione Elisabetta De Marinis, all’inizio, durante e alla fine, ha spiegato i motivi dell’opposizione alla proposta di Legge Zan-Scalfarotto-Boldrini. «Un proposta che mette in discussione la libertà di tutti, la libertà di poter dire che il matrimonio è fondato da un uomo e una donna, introducendo il concetto di adottabilità tra fra gli omosessuali usufruendo anche dell’utero in affitto», si legge nella nota ufficiale diffusa sempre oggi.

Busto, manifestanti in piazza per dire “no” alla legge contro l’omotransfobia

busto sentinelle in piedi – MALPENSA24