Anna Colombo vergogna. Non si dicono bugie sull’ospedale di Angera

ospedale angera varese

Egregio Direttore

E’ vero, lo ammetto, quella sera a Taino ho giurato. Non sul mantenimento del punto nascite però, come scrive nella lettera Anna Colombo, a quel tempo candidata in una lista a sostegno di Giorgio Gori. Bensì sul fatto che, una volta eletto consigliere regionale, avrei speso tutte le mie forze e le mie energie per difendere l’Ondoli. E così ho fatto e ho tenuto fede alla promessa. Anzi al giuramento.

Dal primo giorno che ho messo piede a Palazzo Lombardia, ho lavorato per l’ospedale di Angera e, con la collaborazione del consigliere regionale Emanuele Monti, portato a casa una serie di risultati. Primo tra tutti siamo riusciti a portare l’ospedale di Angera nell’Asst di Varese, mentre prima era in quella della Valle Olona. Un risultato richiesto da molti sindaci da almeno due anni e che noi abbiamo ottenuto in due mesi. Ho poi fatto una serie di incontri, riunioni, progetti e sono sempre stato chiaro, dicendo che avrei difeso l’ospedale, ma mai avrei giocato la partita per mantenere il punto nascite.

Ricordo ad Anna Colombo inoltre che proprio in un incontro con gli esponenti del Comitato Amor dissi che avrei fatto la mia battaglia per l’ospedale, ovvero per il pronto soccorso e i reparti ad esso collegati, dove passano più di 18 mila cittadini all’anno e non sul punto nascite, dove i numeri parlano di meno di 300 parti in 12 mesi.

Quindi non ho fatto alcun giuramento come sostiene nella lettera la candidata nella lista Gori, la quale è libera di rivolgermi tutte le critiche che desidera, ma anche di andare a ripassare la mia posizione in merito all’ospedale di Angera. Posizione che ho scritto nel mio programma elettorale, nei post che ho fatto durante la campagna al voto e detto in maniera pubblica e chiara agli incontri che ho tenuto. In tutto questo non ho mai parlato di difesa del punto nascite, ma di battaglia per l’ospedale. Anna Colombo, vergogna. Non si dicono balle.

Ora non so chi rappresenta politicamente Anna Colombo, forse quei partiti che, a furia di raccontare frottole, stanno scomparendo.

Marco Colombo
Consigliere regionale Lega Nord

colombo ospedale angera -MALPENSA24