Il Circo Orfei resta a Gallarate fino a emergenza finita. E’ scontro col Comune

coronavirus circo orfei gallarate

GALLARATE – Con un atto dirigenziale il Comune di Gallarate ha rinnovato al Circo Orfei la concessione dell’area a lato del Centro Commerciale dei Laghi fino al termine dell’emergenza Coronavirus. Ma è scontro con l’amministrazione sul piano economico.

Il rinnovo della concessione

Il rinnovo della concessione del piazzale sulla Varesina è conseguente al sopralluogo effettuato dall’Ats nei giorni scorsi, intervenuta per verificare le condizioni degli animali rimasti “bloccati” a Gallarate insieme a una quarantina di persone che, a causa delle ordinanze di contenimento del Covid-19, non hanno potuto fare ritorno a Roma, sede ufficiale del Circo Orfei. L’atto dirigenziale del Comune rinvia a ulteriori determinazioni dell’Amministrazione riguardo l’aspetto economico dell’occupazione. I responsabili del Circo chiedono che venga temporaneamente sospesa la tassazione per l’occupazione di suolo pubblico, ma la giunta Cassani è intransigente.

Regalino gli animali

«Non avremmo certo provveduto con un sgombero di questi periodi, ma non va dimenticato che il dirigente inizialmente non aveva prorogato la concessione per morosità», spiega il sindaco Andrea Cassani. «Nonostante al loro arrivo a Gallarate con una certa spavalderia avessero dichiarato ai giornali che non avrebbero avuto problemi a pagare i 400 euro di occupazione del suolo pubblico, il Comune finora da parte del Circo non ha ancora visto un centesimo. Io non sono nemmeno così convinto che non si possano spostare, ma probabilmente fa più comodo rimanere qui così la gente porta loro da mangiare. Se, nonostante i macchinoni parcheggiati fuori dal tendone, non sono in grado di prendersi cura dei loro animali, li regalino a qualcuno che può occuparsene in modo più diligente. Anche perché, al di là di quando possa finire l’emergenza, non so quando la gente potrà tornare ad ammassarsi sotto un tendone per assistere ai loro spettacoli. Fossi in loro farei un serio ragionamento sul futuro di questi animali».

coronavirus circo orfei gallarate

Gli animali bloccati a Gallarate

Bloccati a Gallarate ci sono una ventina tra cavalli e pony, cinque leonesse, tre lama, tre tigri, due cammelli, un leone bianco, una zebra ed un elefante. I responsabili del circo stanno facendo affidamento su donazioni private per il loro mantenimento. Lo stesso Carrefour presente nel Centro Commerciale si è offerto di devolvere gratuitamente tutte le eccedenze alimentari, così come tante associazioni si sono fatte avanti per aiutare gli Orfei.

LEGGI ANCHE:

coronavirus circo orfei gallarate – MALPENSA24