La settimana del Palio. Legnano è già in festa

palio legnano mari

LEGNANO – (A.F.) Legnano, ultima settimana di maggio, ultima domenica di maggio, non si può pensare a questa città senza pensare al Palio che in questi giorni raggiunge il suo momento clou e la città si veste di storia. Luci e bandiere, canti e passione, sangue e arena, si perché per chi vive la contrada tutto l’anno il palio è molto di più:il Palio è vita. Non è solo la rievocazione storica della Battaglia di Legnano del 1176, non è solo sfilata d’ epoca per altro stupenda, grazie alla cura delle commissioni costumi, non è solo corsa ippica al mitico campo sportivo Mari…dove ne rimarrà solo uno col nerbo alzato a vincere. Il palio è passione e attraverso questo breve percorso lo sentiremo e lo conosceremo dalle parole dei contradaioli stessi. Qualche notizia sintetica, Legnano è divisa in otto contrade: San Martino, San Domenico, Sant’Ambrogio, San Magno, San Bernardino, La Flora, Legnarello e Sant’Erasmo, ciascuna col proprio fascino e con una sede detta maniero dove si svolgono varie attività, dalle cene, ai tornei, alla preparazione dei costumi e delle strategie di corsa. In questi pochi giorni che precedono il Palio vale la pena girare tra le contrade in occasione delle abituale cene del fantino, dove si possono conoscete coloro che difenderanno i colori delle contrade nella corsa ippica della domenica. Altri due appuntamenti importanti sono venerdi sera allo stadio Mari a partire dalle ore 20.00, la disputa  della tradizionale Provaccia, Memorial Favari giunto alla 34^ edizione e, infine, domenica 27 maggio giornata di punta con la messa alle ore 10.30 sul Carroccio in piazza San Magno, la sfilata storica a partire dalle ore 15.30 e infine alle 16.15 tutti al campo Mari per la grande corsa.  Un evento da non perdere. Mai.

Palio legnano mari – MALPENSA24