Legnano, si dimette il dg indagato di Euro.Pa Service Mirko Di Matteo

legnano dimissioni inchiesta piazza pulita

LEGNANO – Nuovi effetti dell’inchiesta giudiziaria “Piazza pulita” a Legnano. Il direttore generale di Euro.Pa Service Srl si è dimesso «consensualmente» con la società. Lo annuncia una nota della stessa Euro.Pa, che fornisce servizi (come pulizie e gestione delle infrastrutture) a 16 Comuni del Legnanese. Mirko Di Matteo, dg di Euro.Pa dal 2015, è indagato dallo scorso mese di maggio dalla Procura di Busto Arsizio: avrebbe pilotato un bando di gara in modo da favorire il candidato indicato dall’ex vice sindaco di Legnano Maurizio Cozzi, arrestato nell’ambito della stessa inchiesta insieme all’ex sindaco Gianbattista Fratus e all’ex assessore Chiara Lazzarini.

Rapporto interrotto «in via consensuale» il 30 luglio

La nota diffusa oggi, lunedì 12 agosto, sottolinea che il rapporto professionale di Di Matteo come direttore generale della società si è interrotto in via consensuale dal 30 luglio. In precedenza, alcuni sindaci-soci avevano sollecitato invano il dg ad autosospendersi o, comunque, a uscire di scena. «Nel ringraziare il dottor Mirko Di Matteo per il lavoro svolto per rilanciare e far progredire la società – si legge nel comunicato ufficiale – Euro.Pa Service Srl tiene a sottolineare il grande senso di responsabilità e le capacità manageriali che l’ex direttore generale ha sempre dimostrato nei confronti dell’azienda». L’accordo raggiunto è il risultato di «un’unanime comunanza d’intenti derivante da oltre quattro anni di proficua, rispettosa e, soprattutto, benefica collaborazione».

Di Matteo: «Avevo subito rimesso il mandato»

«Sono stati quattro anni intensi, impegnativi, ma anche molto appaganti quelli trascorsi alla direzione di Euro.Pa Service»: questo il commiato di Di Matteo. Che tiene a precisare: «Fin dall’inizio avevo rimesso il mio mandato nelle mani del cda e dell’assemblea dei soci per una questione di opportunità. Ho sempre lavorato e agito nel solo ed esclusivo benessere della società e dei suoi dipendenti. Questi due mesi sono stati impiegati per traghettare la società e le unità operative verso un nuovo assetto organizzativo e operativo».

Il presidente Monolo: «Grazie a lui fatti grandi progressi»

La governance della srl per il momento sarà affidata al presidente, Luca Monolo, e ai consiglieri di amministrazione Stefano Garantola e Alda Lorella Bigatti, in attesa di individuare un nuovo dg. «Ho avuto il piacere di iniziare l’avventura in Euro.Pa Service assieme a Mirko Di Matteo – commenta lo stesso Monolo, in una sorta di difesa d’ufficio dell’ex dg – e di vedere che il nostro lavoro di rilancio e consolidamento aziendale è stato premiato con il rinnovo delle nomine del 2018. In questi anni, grazie alle competenze e alla professionalità di Mirko, la società è maturata moltissimo, i comuni soci sono aumentati, le perfomance aziendali costantemente migliorate».

legnano dimissioni inchiesta piazza pulita – MALPENSA24