MARINAIO BLUCERCHIATO: “Manita nel nome di Giampaolo e Quagliarella”

emilio rizzo

Emilio Rizzo

Sassuolo-Sampdoria scontro incontro tra i due discepoli di Sarri, Giampaolo e De Zerbi; entrambe si rifanno ai dettami tattici del tecnico del Chelsea. Il primo con un focus sulla fase difensiva, il secondo con un gioco a tutto campo sempre a viso aperto. In molti mi avete ripreso per le mie critiche al nostro allenatore. Oggi devo fargli un plauso per aver avuto il merito di aver osato due volte, primo con Defrel, schierarlo dal primo minuto dopo le vicende di inizio settimana che hanno visto coinvolto il francese ubriaco al volante con ritiro della patente e pauroso incidente. Secondo esser passato dal solito 4312 al 433 con Gabbiadini nel suo ruolo naturale. A parte qualche sbavatura difensiva Samp sempre sul pezzo, ottima partita con una discreta tenuta fisica nonostante il primo caldo stagionale. Quagliarella merita un capitolo a parte nella storia di questa partita. Settimana importante per lui, prima il giuramento al torneo di Viareggio. Lui che è sempre più un punto di riferimento per i giovani calciatori, poi la convocazione in nazionale alla sua “veneranda ” età per finire con il gol che lo porta a quota 21 in cima alla classifica cannonieri in questa sua stagione fantastica. Si chiude la partita con una manita. Si vive alla giornata oramai partita dopo partita con questa Sampdoria imprevedibile. Alla prossima.

Marinaio blucerchiato Sampdoria Malpensa24