Marnate, l’opposizione: «L’assessore che ha fatto l’abuso edilizio si dimetta»

Marnate roberto pozzoli per marnate

MARNATE – «L’assessore che ha commesso l’abuso edilizio faccia un passo indietro e si dimetta. Non stiamo parlando di una questione privata, come cercano di giustificare la cosa in maggioranza. L’assessore è stato eletto dalla gente e non c’è alcuna questione privata. Deve rispondere a tutti i marnatesi». E’ durissimo l’attacco che Per Marnate con il consigliere Roberto Pozzoli (capogruppo) e Gloria Quaini (esponente del gruppo) sferra a  Sara Liguori. Una botta che fa il paio con le dimissioni da capogruppo di maggioranza di Erika Cisari, la quale resta comunque in consiglio.

Insomma, il delivery di pallottole, gli abusi edilizi compiuti e sanati, le voci di malumori in maggioranza e le dimissioni da capogruppo di Qui per esserci surriscaldano l’atmosfera politica in paese. Ma andiamo con ordine e partiamo dalla conferenza stampa di questa mattina, sabato 31 ottobre, convocata da Per Marnate.

Il passo indietro

L’argomento caldo all’incontro con la stampa è stato quello dell’abuso edilizio. «Che – ha spiegato Pozzoli – era noto anche al sindaco dal luglio scorso. E non è nemmeno una questione di un paio di tramezzi come invece ha cercato di sminuire l’assessore in questione. Ci sono dei documenti che parlano chiaro, ma che non possiamo rendere pubblici». E ancora: «Siamo poi stupiti di chi parla di questione privata. Vorrei ricordare che si tratta di un amministratore pubblico, votato dai cittadini ed è a loro che deve rendere conto. Non al sindaco o ai consiglieri di maggioranza come invece sostenuto».

Pozzoli poi non entra nel merito della questione a livello amministrativo, ma «sul piano etico credo ci sia qualcosa che non torna. Il messaggio che sta passando è che un amministratore pubblico può comportarsi in un certo modo, mentre il cittadino normale deve rispettare alla virgola norme e procedure». E conclude: «L’assessore faccia un passo indietro e rassegni le dimissioni. Da parte nostra siamo pronti a presentare al prossimo consiglio una mozione di sfiducia nei suoi confronti. Chi amministra il nostro paese non deve avere ombre di alcun sorta».

Le dimissioni del capogruppo di maggioranza

Nel frattempo, dai corridoi di Qui per esserci trapela la notizia delle dimissioni da capogruppo di Erika Cisari. Impossibile capire il motivo di tale decisione, poiché l’interessata che è stata contattata da Malpensa24 ha risposto picche con il seguente messaggio: “Grazie per avermi contattato, ma per il momento non rilascio alcuna dichiarazione“.

Silenzio che lascia spazio alla voce che in maggioranza non tutto gira per il verso giusto. Anche in considerazione del fatto che Erika Cisari è consigliere della Lega. Anzi, i ben informati, dicono di quella parte della Lega che sta prendendo le distanze dalla giunta. Vero? Falso? Chi lo può dire? Nemmeno il sindaco Elisabetta Galli, la quale non nasconde un po’ di sorpresa per la decisione della consigliera di lasciare il ruolo di capogruppo: «Non so bene le motivazioni. Nelle lettera che ha scritto ha parlato di motivazioni personali». E su malumori il primo cittadino si è limitato a dire: «Sono voci che vengono da fuori la nostra maggioranza. Non so a cosa si riferiscono, anche perché noi, seppur a volte con vedute differenti, riusciamo sempre a trovare la quadra. E a lavorare come mai nessuna amministrazione ha fatto qui a Marnate».

marnate oppsizione abuso dimissioni assessore – MALPENSA24